Hot topics:
News su MWC 2018
3 minuti

Telefonate in auto? In Francia vietate anche in sosta

In Francia, secondo la Corte di Cassazione, non si possono effettuare chiamate con il cellulare in mano mentre si è in auto anche se si è fermi in sosta o al parcheggio.

Telefonate in auto? In Francia vietate anche in sosta

Il divieto di usare il cellulare in auto in Francia è diventato ancora più duro: gli italiani che quest'anno vi si recheranno in vacanza dovranno ricordarlo per evitare spiacevoli sorprese.

Le legge francese in verità non è cambiata: dal 2015 è vietato tenere in mano il cellulare per effettuare chiamate e anche indossare gli auricolari. In caso di violazione scatta una sanzione di 135 euro e la perdita di 3 punti della patente di guida. Insomma, l'unica opzione è il vivavoce del terminale o quello del sistema di infotainment se presente.

teelfonare in auto

Ieri però la Cour de cassation, occupandosi del caso di un automobilista che aveva fatto ricorso a una sanzione, ha stabilito una interpretazione ancora più severa della norma. Il giudice ha sottolineato che il concetto di "circolazione" scatta nel momento in cui si sale a bordo della propria auto.

Quindi anche stando parcheggiati e con il motore spento non è consentito fare telefonate o usare il terminale. Le uniche eccezioni sono in caso di veicolo in panne o emergenza causata da incidente. 

L'Automobile Club Association, che rappresenta e difende gli interessi degli automobilisti, al momento non ha preso una posizione netta sulla questione. Il portavoce Yves Carras ha dichiarato che "indubbiamente si tratta di un caso isolato, ma in effetti è sanzionabile stare in auto telefonando su strada pubblica".

E in Italia cosa dice la norma?

Anche in Italia è vietato tenere in mano il cellulare mentre si guida, ma è tollerato l'impiego del vivavoce o degli auricolari singoli - non le cuffiette, che impedirebbero di ascoltare i rumori esterni.

In caso di violazione scatta una sanzione compresa tra 161 e 647 euro, con riduzione a 112,70 in caso di pagamento entro i 5 giorni dalla notifica. Vengono poi decurtati 5 punti dalla patente. La stessa infrazione per due volte in un biennio prevede "la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi".

Bisogna però ricordare che la Commissione Trasporti della Camera aveva redatto un emendamento alla legge di Bilancio 2018 che riguardava l'articolo 173 del Codice della Strada, intervenendo proprio sulla questione. Si parlava di sospensione immediata della patente e un minimo di 322 euro di multa per chi fosse stato sorpreso al volante con il cellulare in mano.

Alla fine, nel passaggio alla Commissione Bilancio l'emendamento è stato cancellato poiché avrebbe rischiato di essere considerato inammissibile.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Auto e Moto?
Iscriviti alla newsletter!