Tesla porterà in Italia 22 nuovi Supercharger entro il 2019

Entro il 2019, in Italia, ci sarà un totale di 51 stazioni di ricarica Tesla Supercharger: attualmente infatti ce ne sono già 29 ma l'azienda di Elon Musk ha annunciato nelle scorse ore l'intenzione di realizzarne altre 22 entro il prossimo anno, in occasione della commercializzazione della Tesla Model 3, il modello più "economico" dell'azienda statunitense, che dovrebbe trainare le vendite e far finalmente decollare i profitti.

Le località interessante dall'estensione della rete di ricarica proprietaria si trovano in Sicilia, Sardegna e Umbria. Il cronoprogramma ufficiale prevede infatti la realizzazione delle stazioni a Campofelice di Roccella (Palermo, 2018), Olbia (2018), Grosseto (2018), Civitavecchia (Roma, 2018), Alessandria (2018), Sondrio (2018), Cortina d'Ampezzo (2018), Monopoli (Bari 2018, secondo in Puglia), Aprilia (Latina, 2018), Bardonecchia (Torino, 2018), Carsoli Oricola (L'Aquila, 2018), Como (2018), Vicenza (2018), Catania (2019), Oristano (2019), Perugia (2019), Genova (2019), Cesena Nord (2019), Lamezia Terme (Catanzaro, 2019), Porto San Giorgio (Fermo, 2019), Rho (Milano, 2019) e Udine (2019).

735705

Nel mondo fino ad ora ci sono 1261 stazioni di ricarica Supercharger, per un totale di 10.021 colonnine. In Italia le 29 stazioni infatti forniscono oltre 200 punti di ricarica. Ciascuna delle colonnine eroga 120 kW di potenza, che in futuro saliranno a 350 kW, e che già oggi sono sufficienti per ricaricare le batterie dell'auto fino all'80% in 30 minuti. Alle stazioni Supercharger inoltre vanno aggiunti le altre 500 stazioni Destination Charger, punti di ricarica "lenti" (22 kW) presenti soprattutto presso alberghi e altre strutture commerciali, dove è ipotizzabile una sosta di durata maggiore. L'intera rete Tesla può essere consultata a questo indirizzo.

Pubblicità

AREE TEMATICHE