Test Mambo FPV, il mini drone FPV perfetto per iniziare

Parrot Mambo FPV

Mini drone quadricottero dotato di videocamera e controllo FPV.

Parrot Mambo FPV

Si chiama Mambo FPV ed è la reincarnazione del piccolo drone quadricottero Parrot, già in circolazione da molti mesi, e che ora offre la possibilità di essere pilotato in prima persona.

FPV è un acronimo che significa appunto "First Person View", tradotto in "vista in prima persona".

Il Mambo è minuscolo, un piccolo drone che sta sul palmo della mano, dal peso di soli 73 grammi. Come detto è un quadricottero, quindi provvisto di quattro motori e quattro piccole eliche. Davanti sono presenti due LED, che oltre a ricordare due occhi e fare sembrare il drone un piccolo insetto robotico, indicano anche lo stato del funzionamento. Servono per indicare la corretta connessione con i controller, nonché lo stato di batteria "quasi scarica" quando iniziano a lampeggiare in rosso.

IMG 0219

La batteria s'inserisce in un apposito vano posteriore, e il pulsante di accensione è sulla plancia inferiore. Nonostante le dimensioni, è dotato di vari accelerometri e sensori di pressione e ultrasuoni, che gli permettono di gestire un volo stabile, nonché decollare e atterrare in maniera autonoma.

Attorno alle eliche sono presenti dei paraurti, che all'occorrenza possono essere tolti per fargli risparmiare ulteriori 10 grammi di peso.

Nella parte superiore è presente un connettore per accessori, ed è qui che avviene la magia. Collegando la videocamera non solo potrete filmare (720p) e scattare foto, ma soprattutto abilitare la visuale in prima persona e pilotare il Mambo a distanza, senza necessità di un controllo a vista.

IMG 0209

Nella confezione è presente anche il controller e il visore, che abilita una visione stereoscopica tridimensionale. Il visore, in realtà, è una sorta di "cardboard", cioè dovrete inserire lo smartphone per utilizzarlo. Qualitativamente non ha niente a che fare con il "visore in cartone", è realizzato in plastica di buona qualità, potrete regolare la profondità e distanza interpupillare delle lenti, ha un tasto ed è richiudibile. Essendo parte della struttura realizzata in gomma, questa può essere estesa e poi ripiegata per un facile trasporto.

Il controller è basilare, e funziona sia in modalità FPV sia senza visore. Integra una batteria ricaricabile che offre diverse ore di autonomia, cosa che non si può dire invece per il Mambo. Parrot dichiara un'autonomia di volo, con paraurti e in FPV, di circa 8 minuti, che è poi l'autonomia reale a cui potrete puntare. Certo 8 minuti sono pochi e passano velocemente. La buona notizia è che le batterie non costano molto, circa 10 euro l'una, quindi il consiglio è di prenderne un paio di scorta se non vorrete divertirvi solo a sessioni di 8 minuti. In questo contesto è doveroso specificare che non potrete fare un cambio al volo, poiché ad ogni spegnimento perderete la connessione con lo smartphone. Per fortuna l'applicazione è abbastanza veloce e intelligente in questo caso, e in 1 minuto o poco più sarete pronti per ripartire.

IMG 0216

La stabilità e pari a quella del vecchio Mambo, quindi in ambienti interni il volo risulta abbastanza stabile, mentre diventa più difficile usarlo all'aperto, dove possono esistere correnti d'aria di maggiore intensità.

La qualità delle foto e dei video è soddisfacente, ricordandoci che si tratta di un piccolo drone e non di uno smartphone di fascia alta o una fotocamera professionale. Anche la qualità dello streaming è sufficiente per un buon controllo; a volte, se l'ambiente è ricco di interferenze, si formeranno vari artefatti, che però scompariranno velocemente. In ogni caso non è mai accaduto che l'immagine sia pessima al punto tale non permettere la navigazione.

Verdetto

Parrot presenta in due modi differenti questo drone: come un drone da gara, e come il migliore drone FPV per iniziare. Possiamo certamente essere d'accordo sulla seconda definizione, meno sulla prima.

Non bisogna prendere questa definizione alla lettera, poiché i droni da gara sono tutt'altra storia, ma è anche vero che l'applicazione è sviluppata in maniera tale che permette, grazie a differenti modalità di pilotaggio, di partire da una modalità completamente assistita fino ad arrivare a una modalità "racing" totalmente manuale. E una volta che padroneggerete il massimo controllo, allora sarete pronti a lanciarvi nel mondo delle gare.

Ad ogni modo, il Mambo FPV è veramente un ottimo prodotto per avvicinare chiunque al mondo dei droni FPV. Le dimensioni e la leggerezza permettono di usarlo in ambienti chiusi, senza rischiare di fare danni o, peggio, ferire qualcuno. In pochi istanti, dopo la configurazione iniziale, potrete farlo decollare e divertirvi a viaggiare per le stanze di casa comodamente seduti in poltrona.

Pubblicità

AREE TEMATICHE