Benchmark Workstation

Test 2D: DirectX e GDI/GDI+

gdi 01
gdi 02
gdi 03

Ryzen 5 1500X è in fondo al gruppo di chip AMD in questi test poco parallelizzati, anche se il quad-core riesce a superare il Ryzen 7 1700 in alcuni test grazie alla frequenza maggiore.

Test 2D: Adobe Creative Cloud

I chip Intel continuano a raccogliere i frutti del maggiore throughput IPC in molti di questi test, ma i software maggiormente orientati alla produttività non mostrano cali prestazionali enormi che rovinerebbero nettamente l'esperienza utente.

adobe 01
adobe 02
adobe 03
adobe 04
adobe 05

Ryzen 5 1500X sorprendentemente insegue l'FX-8370 nel nostro carico di lavoro InDesign. C'è però un gap di 1,41 secondi tra i migliori risultati e quelli peggiori. After Effects evidenzia maggiori disparità. Il 1500X insegue il 1600X di 14,59 secondi ma batte il Core i5-7500 (il concorrente diretto).

Test 3D: DirectX e OpenGL

test3d 01
test3d 02
test3d 03
test3d 04
test3d 05
test3d 06
test3d 07
test3d 08

Il 1500X non beneficia dell'SMT in questi carichi che sfruttano poco i thread. Usiamo le impostazioni stock per riflettere meglio un ambiente workstation reale. Anche se l'overclock avrebbe aiutato le CPU AMD, è meno usato in ambito professionale. Il 1500X supera il Ryzen 7 1700 in tutti questi test.

Test CPU: workstation

testwork 01
testwork 02
testwork 03
testwork 04

Il 1500X non si comporta come da previsioni in SolidWorks, ma è più competitivo nei carichi che sfruttano i thread e lotta con i Core i5.

Test CPU: Rendering fotorealistico

rendering 01
rendering 02
rendering 03
rendering 04
rendering 05
rendering 06
rendering 07
 

Il rendering ricompensa l'architettura del 1500X permettendo a Ryzen di trionfare sul Core i5-7500 e in alcuni casi sul Core i5-7600K.

Il 1500X non è potente quanto Ryzen 5 1600X con i suoi sei core, ma il quad-core fa un'ottima figura in Blender, 3ds Max e LuxRender.

Test CPU: codifica e compressione/decompressione

encoding 01
encoding 02
decompressione
compressione

I carichi HandBrake sfruttano quanti più thread hanno a disposizione, di conseguenza Ryzen 5 1500X supera i Core i5-7500 e 7600K.

La decompressione di file in 7-Zip non è un carico così pesante, quindi il 1500X finisce in fondo al nostro grafico. Creare un archivio è un compito che sfrutta meglio i thread, per questo vediamo Ryzen davanti al Core i5-7500.

Nei carichi pesantemente ottimizzati per i thread, Ryzen 5 1500X insegue il 1600X di un evidente margine. Non è un problema, dato che il quad-core non nasce per compiti workstation. Più probabilmente finirà in un sistema da gioco. Comunque è bello sapere che Ryzen può gestire carichi pesanti in configurazione quad-core.

Pagina precedente

Temperature e consumi

Temperature

Abbiamo inserito le nostre rilevazioni di temperatura su una scala regolata, in quanto abbiamo scoperto incongruenze con il margine di temperatura di AMD. Ne abbiamo parlato nel test di Ryzen 5 1600X.

temperature

Come previsto Ryzen 5 1500X mostra un intervallo di temperatura leggermente inferiore durante le varie operazioni in cui lo abbiamo messo alla prova, principalmente per via dei quattro core disattivati e la frequenza ridotta.

Consumi a confronto: processori Ryzen 5

I consumi che vi mostriamo sono basati sui numeri forniti dai sensori della motherboard MSI. Usiamo uno speciale filtro passa-basso per eliminare brevi picchi e cali, insieme al calcolo della media pesata.

Diamo prima un'occhiata ai due Ryzen 5. Le rilevazioni e le curve ottenute sono state generate usando lunghi intervalli di test. Questi permettono di evitare - o almeno minimizzare - gli errori dovuti a una quantità di dati ridotta.

consumi 01

Un confronto diretto tra Ryzen 5 1500X e 1600X si dimostra particolarmente interessante, dato che confrontiamo configurazioni quad-core e hexa-core basate sullo stesso die. I risultati in idle, navigazione e AutoCAD sono molto vicini.

consumi 02

I carichi più esigenti cambiano un po' il quadro. Il consumo sale per entrambe le CPU e durante lo stress test c'è una grande differenza tra i due modelli. I grafici illustrano il tutto chiaramente.

Consumi a confronto: tutti i processori

consumi 03

In idle, le differenze tra le CPU Ryzen sono ridotte. Di fatti si può ottenere una rilevazione affidabile solo con una sessione di test di 15 minuti.

Non c'è una chiara distinzione tra i modelli con quattro, sei e otto core. I processori che hanno core disattivati non sembrano averli tagliati elettricamente, quindi sembrano ancora raggiunti da energia.

consumi 04

Anche se AutoCAD sfrutta poco i thread, le differenze tra i chip Ryzen sono marginali. Più probabilmente sono legate a variazioni di qualità dei chip e alla frequenza.

consumi 05

I Ryzen di fascia più alta consumano maggiore energia con i carichi più pesanti. Ryzen 7 1700 raggiunge il miglior rapporto tra consumi e prestazioni grazie alla minore frequenza. Si guadagna il trono dell'efficienza, anche se nei test è spesso dietro ai Ryzen 5 con meno core.

consumi 06

Un quadro simile emerge durante lo stress test. Ryzen 7 1700, con i suoi 16 thread e la bassa frequenza, usa meno energia del Ryzen 5 1600X a sei core. Allo stesso tempo Ryzen 5 1500X con 4 core e 8 thread si comporta nettamente meglio rispetto agli altri modelli.

Quanto rilevato coincide con quanto visto provando i Ryzen 7. Questo ci dice che i modelli Ryzen 5 non sono più o meno efficienti dei chip di fascia alta. Sospettiamo che la qualità dei Ryzen 5 non sia peggiore dei Ryzen 7, dato che l'efficienza non cala e i consumi non crescono. Inoltre la disattivazione dei core nel die con due CCX non porta a un miglioramento dell'efficienza, cosa che ci porta a pensare che quelle parti disattivate siano ancora alimentate.

I consumi nella gamma Ryzen di AMD sono solidi rispetto alle CPU equivalenti di Intel, salvo quando si tratta di idle.

Conclusioni

Ryzen 5 1500X sfida le CPU Intel Core i5 Kaby Lake con quattro core. Dato che il chip è dotato di simultaneous multi-threading (SMT), presenta al sistema operativo otto core logici.

  Prezzo per core usabile Prezzo per thread
Ryzen 7 1800X 63,75 euro 31,87 euro
Ryzen 7 1700X 48,62 euro 24,31 euro
Ryzen 7 1700 40,62 euro 20,31 euro
Ryzen 5 1600X 43,33 euro 21,66 euro
Ryzen 5 1600 37 euro 18,5 euro
Core i5-7500 50,2 euro 50,2 euro
Ryzen 5 1500X 50,2 euro 25,25 euro
Core i5-7400 44,5 euro 44,5 euro
Ryzen 5 1400 42,75 euro 21,37 euro
*Calcoli fatti sul listino Amazon del 29/4/2017 (prezzo più basso)

Come potete vedere, Ryzen 5 1500X ha il costo più alto per core fisico di tutta la famiglia. Si posiziona al livello dei Core i5. Il valore del 1500X però deriva dalla tecnologia SMT.

Anche se il costo per thread di questo chip è il più alto tra i Ryzen 5, il 1500X diventa più competitivo dell'offerta Intel non appena dividete il suo prezzo su otto thread. Sfruttare il vantaggio della funzionalità extra non è semplice, ma se il vostro software è ottimizzato a dovere, Ryzen 5 1500X ha le carte in regola per eccellere.

Anche se il prezzo per thread è un dato accademico interessante, il rapporto tra prezzo e prestazioni è solitamente più pregno di significato. Ryzen 5 1600X sfida il Core i5-7600K e da un punto di vista puramente gaming il chip Intel si difende bene e si overclocca meglio.

ryzen5 1500x conclusioni

Gli altri Core i5 però non hanno il moltiplicatore sbloccato, di conseguenza la serie non gode dello stesso vantaggio su Ryzen 5 1500X. Il processore di AMD non può essere definito il sogno dei videogiocatori a impostazioni stock, ma un po' di overclock lo pone alla pari delle CPU Intel dal prezzo simile. Abbiamo sperimento dei picchi nel frame time con alcuni giochi con il Core i5-7400, laddove un Ryzen 5 1500X overcloccato offre un'esperienza più fluida. L'overclock aiuta il 1500X anche rispetto al Core i5-7500.

Il 1500X non è così competitivo nei nostri test Adobe e nella codifica, ma li abbiamo svolti a frequenze standard. Un po' di overclock dovrebbe aiutare il chip AMD, laddove Core i5-7500 e 7400 sono bloccati alle loro frequenze di fabbrica. Anche se Ryzen 5 1500X non può tenere testa al sei core 1600x in questi carichi, è difficile da battere se si tiene conto del prezzo a cui è offerto.

Ryzen 5 1500X e la concorrenza Intel possono essere usati su motherboard più convenienti ed entrambi hanno dissipatori in bundle - anche se sospettiamo che Wraith Spire sia una soluzione migliore di quella stock di Intel. Dovrete però puntare su un kit di memoria di fascia alta per ottenere le migliori prestazioni dal chip AMD.

In virtù dei suoi quattro core, Ryzen 5 1500X non è veloce come i Ryzen di fascia alta nei carichi pensatamente ottimizzati per usare i thread, ma fa molto bene rispetto ai Core i5. I chip Intel Kaby Lake sono soluzioni migliori per i carichi single-thread o che sfruttano meno thread. Però, per fortuna di AMD, a questo livello di prezzo i chip Intel sono limitati da moltiplicatori bloccati. L'overclock è quindi un alleato della casa di Sunnyvale.

Ryzen 5 1500X può far leva sull'OC per rendersi più attraente. A impostazioni standard i giochi PC girano meglio sul Core i5-7500, ma la possibilità di overcloccare il 1500X permette di avere frame rate fluidi e la possibilità di gestire meglio carichi workstation. Il valore dell'OC pesa sempre nei nostri consigli, e Intel qui non ha voce in capitolo. Complimenti ad AMD per aver soddisfatto le richieste dei consumatori.

Ryzen 5 1500X è quindi una buona alternativa ai migliori Core i5 bloccati. Un 1500X overcloccato offre prestazioni migliori di un Core i5-7400 in gaming e spesso avete prestazioni maggiori nelle creazione di contenuti rispetto al Core i5-7500.

AMD Ryzen 5 1500X

AMD Ryzen 5 1500X
Continua a pagina 9

Pubblicità

AREE TEMATICHE