Software da ufficio e produttività

Adobe Creative Cloud

Il Ryzen 7 2700 è rimasto dietro il portabandiera 2700X a impostazioni stock nella nostra suite Creative Cloud, in particolare nei benchmark del test che sfruttano meno i thread. L'overclock aiuta a raggiungere una quasi parità.

test 29
test 30
test 31
test 32
test 33
test 34

I processori di Intel beneficiano del maggior margine in OC e la capacità di fare più operazioni per ciclo di clock, superando così il resto delle CPU.

Browser web

La suite Kraken testa le prestazioni JavaScript usando diversi carichi, incluso audio, immagini e crittografia.

test 35
test 36
test 37

I processori di AMD solitamente inseguono quelli di Intel nei benchmark sui browser a causa delle minori prestazioni per core. Non sorprende quindi vedere un po' in difficoltà il Ryzen 7 2700 a causa del suo intervallo di frequenza minore. L'overclock aiuta a rettificare questo comportamento.

Produttività

Il test sull'avvio dei software misura il tempo di caricamento di fogli di test, GIMP e browser web in condizioni di avvio a caldo e freddo. In questi test hanno effetto anche altri componenti, come il sottosistema di archiviazione.

test 38
test 39
test 40
test 41
test 42

Ryzen 7 2700 si è comportato in modo ammirevole. L'overclock ha garantito un grande incremento, ma il 2700 si è comunque piazzato sotto il più costoso Ryzen 7 2700X.

La suite che riguarda la videoconferenza misura le prestazioni con i software con uno o più utenti che usano Windows Media Foundation per riproduzione e codifica. Il software svolte anche il rilevamento facciale per mimare un uso reale. Questo carico beneficia del parallelismo, quindi i Ryzen con 8 core e 16 thread hanno un vantaggio. Anche se il Ryzen 7 2700 overcloccato è riuscito a superare il 2700X, il vantaggio è minimo, all'intero del possibile margine d'errore.

Il test sull'editing fotografico misura le prestazioni con i binari di Futuremark usando la libreria ImageMagick. I carichi che si occupano del processo delle foto tendono a essere parallelizzati, di conseguenza Ryzen 7 2700X è davanti.

Pagina precedente

Rendering, codifica e compressione

Rendering

Le CPU Ryzen 7 hanno un sacco di supporter tra chi fa rendering. Ryzen 7 2700X rappresenta un solido passo in avanti rispetto ai processori della serie 1000 nei nostri test multi-thread. Le prestazioni sono al livello del 1800X nei nostri test.

I processori Intel dimostrano il loro vantaggio nelle prestazioni per core nei nostri test che sfruttano leggermente i thread. Allo stesso tempo Ryzen 7 2700X stock si è dimostrato più rapido rispetto allo stesso chip overcloccato in molti degli stessi benchmark, dato che la frequenza di boost dual-core di 4,3 GHz è superiore al nostro overclock su tutti i core, pari a 4,2 GHz.

Codifica e compressione

LAME è la quintessenza del carico single-thread che di solito evidenzia il vantaggio nelle prestazioni per clock di Intel. Stavolta però Ryzen 7 2700X e Ryzen 5 2600X si sono piazzati sopra il Core i7-8700K in versione stock.

I nostri test di compressione e decompressione lavorano direttamente dalla memoria di sistema, rimuovendo i nostri SSD dall'equazione. Ryzen 7 2700 fa buon uso dei suoi 8 core, battendo la maggior parte dei concorrenti.

C'è una differenza più grande tra i processori Intel e AMD nel nostro test HandBrake x265 rispetto a quello x264, dato il pesante affidamento del primo sulle istruzioni AVX. Le CPU AMD appaiono decisamente migliori in entrambi i test rispetto al solito. Le migliori frequenze multi-core Precision Boost 2 aiutano a livellare il campo di gioco.

Conclusioni

Ryzen 7 2700 offre molte delle stesse caratteristiche del portabandiera 2700X, dall'architettura a 8 core ai 16 MB di cache L3. Perde però un po' di terreno nei nostri test per via delle minori frequenze. Gli overclocker possono ottenere prestazioni simili da entrambe le CPU, ma dovrete rimpiazzare il dissipatore stock con una soluzione aftermarket di fascia più alta. Questo affosserebbe qualsiasi vantaggio sul fronte del valore che potrebbe avere il 2700.

In che modo la minore frequenza impatta le prestazioni di gioco del 2700 rispetto al 2700X? Quando sono entrambi overcloccati, le prestazioni sono molto simili. Tenendo conto però della differenza di prezzo e la necessità di comprare un dissipatore migliore, il 2700X è quindi preferibile. A frequenze stock persino un Core i5-8400 offre prestazioni simili al 2700. E costa 120 euro in meno.

box

Una tendenza simile la vediamo nei nostri test sulla produttività desktop. Il deficit di frequenza di Ryzen 7 2700 ha restituito prestazioni notevolmente inferiori a Ryzen 7 2700X. Anche se Ryzen 7 2700 si è dimostrato più veloce di Core i5-8400 e 8600K nei carichi che sfruttano i thread grazie al progetto a 8 core, Ryzen 7 2700X è più interessante se siete interessati a questo tipo di applicazioni.

Se overcloccate la memoria, Ryzen 7 2700X non ottiene molto dall'overclock dei core. Questo significa che potete accoppiare il 2700X e il suo dissipatore stock con un kit di memoria adeguato e ottenere prestazioni ottime. Di contro dovrete investire in un dissipatore migliore per ottenere le stesse prestazioni con Ryzen 7 2700, e questo annulla il vantaggio di prezzo rispetto al 2700X.

Intel Core i5-8400 Intel Core i5-8400
   

Sono passati i giorni in cui AMD vendeva le CPU Ryzen X a prezzi alti e senza dissipatore in bundle. I modelli più recenti come il Ryzen 7 2700X costano solo un po' di più del 2700 e includono dissipatore e ventole. Siamo quindi più inclini a comprare il top di gamma.

I giocatori potrebbero invece voler fare un'altra scelta: il Core i5-8400 costa meno ed è allo stesso modo veloce nei vostri giochi preferiti. E poi c'è Ryzen 5 2600X, che è sorprendentemente veloce in un'ampia gamma di carichi e molto più conveniente di Ryzen 7 2700.

Continua a pagina 9

Pubblicità

AREE TEMATICHE