The World Ends with You Final Remix, la nostra recensione

The World Ends with You: Final Remix

0F0L1MYpJ4D7dp7OEQREUgGHNUekAwGH
Sviluppatore: Square Enix
Editore: Nintendo
Data di uscita: 12/10/2018
Provato su: Nintendo Switch
Disponibile su: switch 
acquista

Nei primi anni 2000 la console Nintendo DS fu fulcro di un ciclone d'innovazione nel settore videoludico. Con sviluppatori che trovavano le più disparate soluzioni di gameplay per sfruttare i due schermi e il touch screen offerti dalla piccola console portatile della casa di Kyoto. E' in questo ciclone che Square Enix in collaborazione con Jupiter (Kingdom Hearts Chain of Memories), diede i natali a The World Ends With You, un gioco apprezzatissimo da critica e pubblico, che presto divenne un acquisto nobbligato per i possessori della console Nintendo.


Sono passati 10 anni da allora, e in quest'era di sequel e remake questo titolo non  è mai tornato a far parlare di se, se non per un porting su piattaforme mobile e un piccolo cameo all'interno di Kingdom Hearts Dream Drop Distance (Nintendo 3DS e PlayStation 4). Ma ecco che lo scorso gennaio al Nintendo Mini Direct viene annunciata per Nintendo Switch una versione completamente ridisegnata del titolo. The World Ends With You: Final Remix - così si chiama questa remaster/remake del vecchio gioco per DS.

Un nuovo classico

Una delle grandi novità è che essendo il titolo su Nintendo Switch avremo finalmente la possibilità di giocarlo su grande schermo e a piena risoluzione. Perciò come un quadro antico restaurato torna al suo vecchio e degno splendore, catturando nuovamente gli sguardi degli avventori di un museo, The World Ends With You: Final Mix ipnotizza il giocatore con le sue splendide animazioni, i suoi colori, il suo stile e la sua musica rinnovati in toto per il suo nuovo debutto su Switch.

The World Ends with you

E con questa rinnovata voglia di meravigliarci, iniziamo o re-iniziamo The World Ends With You (d'ora in avanti TWEWY), per la prima volta localizzato anche in lingua Italiana. Parliamo di un action-RPG a tema urban fantasy,  TWEWY è interamente ambientato a Shibuya, famosissimo quartiere di Tokyo, che molti conosceranno per il suo caratteristico e affollatissimo incrocio pedonale a "X", situato nella piazza della stazione.

Ed è proprio in questo incrocio che il protagonista di TWEWY si risveglia senza memoria, fatta eccezione per il suo nome: Neku. Uno strano messaggio sul cellulare ci accoglie nella trama del gioco: "completa la missione o sarai cancellato".

Neku scoprirà quindi che si trova a Shibuya, ma in una dimensione parallela e sovrapposta alla realtà. Qui i protagonisti, chiamati Giocatori, dovranno sopravvivere una settimana portando a termine delle missioni giornaliere assegnategli dai Demoni, loschi figuri che sembrano comandare il "Gioco" che li vede tutti intrappolati in questa Shibuya alternativa. Chi vincerà il "Gioco" avrà diritto ad un desiderio, tutto questo e molto molto altro in una trama molto originale e complessa, arricchita in questa versione su Switch da un'intera nuova settimana con nuovi personaggi e colpi di scena che sia vecchi che nuovi fan apprezzeranno.

Un gameplay che non passa mai di moda

TWEWY si distingue dai classici giochi di ruolo, non solo per ambientazione e trama, ma anche per sistema di gioco. Le caratteristiche e gli attacchi infatti saranno dettate non dalle abilità del personaggio, bensì dalle spille che indosserà. Le spille si possono in effetti definire vere e proprie armi, con caratteristiche e tipologie diverse, che a seconda delle combinazioni, andranno a definire il nostro comportamento in fase di attacco o difesa.

005

Un'altro elemento importante di TWEWY, così come nella Shibuya reale, è che le mode sono molto importanti. Infatti i vestiti, gli accessori e le stesse spille che indosseremo apparterranno ad un determinato brand, che a seconda della zona in cui ci troveremo, acquisirà o meno dei bonus. Starà quindi a noi modificare i trend di moda delle varie zone di Shibuya che andranno ad influire anche su altri elementi di gioco, accompagnandoci nella nostra avventura.

La bellissima trama è accompagnata da un altrettanto originale gameplay, che già al tempo della DS si fece riconoscere per il largo uso delle caratteristiche della console. Noteremo questa volta come il gameplay sia ereditato dal porting di TWEWY su piattaforme mobile. Infatti tutta l'azione dei due schermi della Nintendo DS è ora fusa in un unico grande schermo. Per i controlli la scelta sarà tra il touch screen della console o l'uso del Joycon.

Nel primo caso dopo un paio d'ore ci ritroveremo maestri di fendenti, schivate, combo col nostro compagno e attacchi speciali, il tutto col semplice scorrimento del nostro dito sullo schermo di gioco, in modo intuitivo e dinamico. Una piccola nota di demerito va invece all'uso del Joycon, che non simula il D-pad del DS offrendo un gameplay più simile all'originale, ma sostituisce il tocco del dito sullo schermo puntando proprio il controller su quest'ultimo: una soluzione scomoda e poco precisa.

Va detto però che con entrambi i Joycon ed un amico, potremo affrontare i combattimenti nella nuovissima modalità co-op dove il secondo giocatore agirà separatamente, dimezzandoci quindi il lavoro da fare contro i nemici. Il combattimento risulterà perciò semplificato, appianando quindi le difficoltà dovute alla mancata precisione scaturita dall'uso del Joycon.

original

Un sonoro d'impatto

Un'altra caratteristica che determinò il successo di TWEWY, è la sua colonna sonora, che contribuisce a calarci nel caotico e multiculturale quartiere di Tokyo con generi che vanno dal POP al Rock passando per l'elettronica e l'hip hop. L'intera colonna sonora è stata rimasterizzara e remixata per l'occasione. Con l'aggiunta di nuovi brani che non riuscirete a dimenticare.

La musica, la storia, lo stile di combattimento, l'arte dei fondali, le animazioni e gli accattivanti personaggi disegnati da Tetsuya Nomura (Final Fantasy VII/Kingdom Hearts), infiammano TWEWY. Ed ognuno di questi elementi contribuisce a rendere l'esperienza di gioco indimenticabile sia per i veterani di allora che per i nuovi giocatori, che nemmeno si accorgeranno di avere per le mani un classico di dieci anni fa, tanto è appagante, innovativa e fresca l'esperienza offerta dal titolo Square Enix su Nintendo Switch.

The World Ends with You: Final RemixSwitch

PRORemaster fatta a regola d'arte. Tutto è ricreato al meglio degli attuali standard. Action-rpg fresco e dinamico adatto anche alle brevi sessioni di gioco. Modalità Co-Op divertente e inaspettata. Musiche remixate che resteranno nella vostra personale playlist per lungo tempo. Localizzazione in Italiano che mancava su DS.
CONTROManca il livello di sfida dato dalla difficoltà dei controlli originali, cosa che poteva essere rinnovata dalla compo touch screen/Joycon. Un occasione persa. Controlli Joycon imprecisi e frustranti, sopratutto nelle fasi iniziali di gioco.
VERDETTOThe World Ends With You: Final Remix è il perfetto esempio di come un vecchio classico di nicchia può rifarsi il trucco e splendere di rinnovata luce. Questa remaster non ha assolutamente nulla da invidiare ai titoli attuali, anzi. Chi non ha giocato al titolo 10 anni fa, si ritroverà per le mani qualcosa di bello da vedere, divertente da giocare e spettacolare da sentire. Un videogioco innovativo allora come oggi, che non è affatto invecchiato. Un vecchio classico quindi, che di vecchio non ha proprio nulla.
8,5

Pubblicità

AREE TEMATICHE