Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
10

Classifica - i dieci migliori sparatutto in terza persona disponibili su PC e console.

Syphon Filter è uno dei giochi che può rivendicare maggiormente la paternità dei TPS. Frenetico e veloce, questo titolo è riuscito a imporre alcuni standard per la generazione successiva di sparatutto in terza persona.

Fra questi ricordiamo la possibilità d'impersonare un eroe agile e in grado di muoversi con facilità (almeno per l'epoca), un elevato numero di nemici di far fuori e l'abilità di effettuare capriole per schivare i colpi e mettersi al riparo. Infine non dimentichiamo il sistema di aggancio dei nemici, per sparare senza preoccuparsi troppo della mira.

Gli ingredienti principali degli sparatutto in terza persona erano già lì, in un gioco del 1999.

Pagina precedente

Gears of War è stato un gioco importantissimo per il successo di Xbox 360. Da solo è riuscito a spingere le vendite della console e ad attrarre un gran numero di giocatori verso questo dispositivo. Niente male per un titolo che praticamente è sbucato fuori dal nulla.

Gears Of War: Judgment Gears Of War: Judgment

Il gioco di Epic Games combina le qualità degli sparatutto in soggettiva con una visuale da dietro le spalle e un sistema di coperture ben strutturato. Il primo episodio ha fatto conoscere al mondo l'eroe della saga, Marcus Phoneix. Da allora milioni di giocatori si sono immedesimati in questo personaggio e nella sua lotta contro le terribili locuste.

Gears of War ha fatto la storia di Xbox 360 e sarà ricordato per il grande dinamismo, per la sua grafica impressionante (considerando l'hardware della console) e per aver fatto ritornare di moda il genere degli sparatutto in soggettiva, come dimostrano i numerosi titoli di questo tipo usciti negli ultimi anni. Ecco perché abbiamo deciso di premiarlo con il meritato primo posto di questa classifica.

Vuoi ricevere aggiornamenti su #PlayStation?
Iscriviti alla newsletter!