Giochi PC

A Fold Apart | Recensione, Distanza tra le pagine dell’Amore


A Fold Apart – PC
Genere
Puzzle Game
Piattaforma
PC - Nintendo Switch - Mobile
Sviluppatore
Lightning Rod Games
Editore
Lightning Rod Games
Data di Uscita
17/04/2020

Ogni tanto nella vita, ci capitano storie che sembrano raccontare la nostra vita o un vissuto. Coincidenza o destino, in entrambi i casi quando ci troviamo di fronte a qualcosa di così vicino a noi non possiamo fare a meno di restarne coinvolti, imprimendo nella memoria le emozioni provate a vedere scorrere davanti ai nostri occhi qualcosa di così personale. Ebbene, oggi tocca A Fold Apart, un piccolo puzzle game di Lightning Rod Games, a toccare le corde del cuore di ognuno di noi esattamente in un periodo dove siamo costretti a stare distanti dai nostri cari.

A Fold Apart parla proprio di un amore colpito da una lontananza, dopo che un membro della coppia (di cui potrete decidere i sessi voi stessi) si deve trasferire fuori città per seguire un’importante occasione di lavoro. Non a caso si tratta di una delle cause maggiori che scaturiscono le tanto temute relazioni a distanza, tentate di evitare in tutti i modi ma che in questo momento tristemente storico molti di noi sono costretti a vivere, compreso chi vi scrive.

La narrazione è affidata agli stessi mezzi che si utilizzerebbero in questi casi: messaggi, chiamate e pensieri da entrambe le prospettive, equamente sofferenti della distanza appena creata nonostante si mettano d’impegno per evitare di far pesare le proprie preoccupazioni sull’altro partner. Vivere a distanza l’uno dall’altro significa impegnarsi a rispettare le circostanze che hanno portato a tale separazione mentre si lavora a poter accorciare i kilometri che dividono i due, e in A Fold Apart questo avviene attraverso l’ausilio di singolari puzzle su fogli di carta da piegare, dove i due protagonisti si muovono tra le pieghe delle pagine per mettere a posto i propri pensieri o ascoltare le sensazioni del cuore.

Da un lato l’insegnante, la parte rimasta nella città natale, non vorrebbe rinunciare alla vita in mezzo alla natura che ha costruito lì dopo anni e anni di sacrifici. Dall’altro l’architetto, colui o colei i cui sogni sono andati oltre i confini del nido dell’amore, costringendo un trasloco di un anno rappresentante un’opportunità troppo ghiotta per essere lasciata andare. Ciò che li unisce è il desiderio di riunirsi al proprio compagno nonostante le circostanze, nonché la lotta che tutti e due affrontano nel cercare di pesare le aspirazioni personali con la realizzazione di una vita mai separati.

Ma ciò che veramente colpisce di A Fold Apart, ora più che mai, sono gli scambi di messaggi e immaginazioni nella coppia, dove il racconto della propria routine giornaliera diventa l’unico modo per comunicare la vicinanza che si vorrebbe, trovandovi l’appiglio ideale per sentirsi parte della vita del partner e poterne condividere gioie, preoccupazioni e sentimenti. Il tutto sintetizzato nel mondo “da sogno” delle varie sezioni puzzle decisamente uniche nel panorama del genere.

Alle volte potranno apparirvi un po’ difficili per via del numero di pieghe che potrete effettuare, ma il gioco è stato abbastanza accorto da inserire una funzione “suggerimento” per tutti coloro che vogliono solo vivere la storia tra i due protagonisti. Nelle sezioni più complesse si avvertono i limiti della piccola produzione indipendente, nonostante la creatività di ogni livello (al netto di qualche ripetizione) compensi abbastanza i suoi inciampi. L’unico neo davvero evidente è la occasionale imprecisione e lentezza dei controlli, che hanno portato più volte a dover “ricominciare” un livello a seguito di personaggi non responsivi.

Il pregio maggiore di A Fold Apart è quindi il suo candore, evidente in ogni lato della sua produzione. La purezza con cui racconta accuratamente l’amore tra le miglia è qualcosa di disarmante, specie se la colonna sonora arriva con i brani giusti nei momenti più difficili da mandare giù rimanendo impassibili. A seconda della vostra esperienza personale con il tema, potrete più o meno sentirvi colpiti dritti nel vivo e immedesimarvi nella storia. Ed è con queste persone che A Fold Apart riesce davvero a connettersi, concludendo con una nota di positività che inietta coraggio (e speranza) in chi ne ha bisogno.

L’opera di Lightning Rod Games sarà pure un gioco piccolo – e localizzato in italiano – e la sua durata potrà anche essere breve, ma il suo valore va ben oltre ciò che l’obiettività delle sue qualità potrebbe suggerirvi. Come l’amore a distanza, anche per A Fold Apart è difficile riuscire a comunicare la sua essenza a chi non si è mai domandato cosa si possa provare in una situazione del genere. Eppure, ora che alcuni di noi sono costretti a farlo, è esattamente ora che il gioco si mostra in tutto il suo utile supporto emotivo.

A Fold Apart – PC

Puzzle Game dello studio indipendente Lightning Rod Games, ambientato tra le pieghe delle foto scandite dai pensieri di una coppia che vive un sofferto amore a distanza.

7
7

Verdetto

A Fold Apart è un piccolo gioco indipendente dall’animo buono che racconta con estrema cura l’amore a distanza. Lo fa attraverso delle foto che racchiudono piccoli puzzle da risolvere piegando e spiegando la carta di cui sono fatte, lasciando che la storia sia narrata dai messaggi via chat e dai pensieri dei due protagonisti. Il suo valore è strettamente personale, nonostante sia un ottimo puzzle game anche per chi non apprezza il tema. Ma la dolcezza con cui racconta le pagine della vita dei due amanti e l’innocenza delle comprensibili preoccupazioni nella coppia è un elemento talmente tangibile da smuovere chiunque stia passando (o abbia passato) almeno un po’ di tempo in tali condizioni, dandogli una nuova e positiva visione su come superare le difficoltà dei chilometri che dividono due destini.

Pro

- Possibilità di scegliere i sessi dei protagonisti
- Storia innocente capace di coinvolgere emotivamente il giocatore
- Meccanica dei puzzle originale
- Colonna sonora ben gestita

Contro

- Controlli non sempre responsivi
- Un po' di ripetitività di fondo