Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Giochi PC

Abbuffiamoci di Tempura nella nostra prova di Sushi Striker

Presentato durante l'E3 2017, inizialmente come esclusiva per Nintendo 3DS, Sushi Striker: The Way Of Sushido è subito stato accolto da pareri discordanti. Accusato superficialmente di essere un classico puzzle game dall'ambientazione atipica, il gioco a base di Sushi e Tempura sviluppato dai ragazzi di Indieszero (conosciuti per la saga di Theatrhythm: Final Fantasy), si è rivelato, durante la nostra prova, un titolo più interessante del previsto. Dopo averlo potuto testare per una manciata di ore, in attesa di sviscerarlo completamente in fase di recensione, abbiamo inziato a comprenderne il potenziale e capire come mai Nintendo abbia deciso di rilasciarlo anche su Switch il prossimo 8 giugno.

Un Mondo senza pesce

In un mondo in preda ai postumi della terribile guerra del Sushi, dove un tirannico impero ha proibito agli abitanti del regno di cibarsi della ittica prelibatezza, il gioco ci mette nei panni del giovane Musashi impegnato nella sua lotta contro l'impero per ridare alla sua terra la possibilità di nutrirsi di squisiti tempura. Accompagnato dai numerosi spiriti del sushi che incontrerà nel suo lungo viaggio, il giovane, dovrà sconfiggere la moltitudine di avversari che si frapporranno sul suo cammino a copi di… piatti vuoti! Se la trama di Sushi Striker: The Way Of Sushido risulta evidentemente assurda e demenziale, possiamo dirvi a cuor leggero che, nelle poche ore della nostra prova, l'arco narrativo è riuscito a risultare comunque interessante, disimpegnato e ben confezionato. Alternando cutscene disegnate a mano, e che ricalcano anime più celebri come Pokémon, a lunghe porzioni di dialoghi fra i personaggi la storia riesce a strappare qualche sorriso per l'assurdità dei tempi trattati e a ritagliarsi uno spazio coerente all'interno del titolo, non risultando un mero collante per giustificare la progressione del gioco. Non stiamo ovviamente parlando di una story-line che rimarrà impressa nella mente dei giocatori per la sua complessita ma si attesta tranquillamente sul livello delle produzioni di Game Freak, risultando appunto piacevole e spensierata. 

Schermata 2018 05 23 alle 22 51 50

La via del Sushido

Con un incipit narrativo del genere, il gameplay di Sushi Striker: The Way Of Sushido non poteva reggersi su basi piu serie. Una volta iniziato uno scontro con un avversario verrete trasportati nel mondo del Sushi dove, similmente a un ristorante All You Can Eat asiatico, sette nastri rotanti ricollmi di piattini di Sushi colorati scorrerranno costantemente di fronte a voi e al vostro nemico, collegandone assieme molteplici dello stesso colore il giovane Musashi ne mangerà il contenuto, impilando conseguentemente i piatti vuoti di fronte a se. Una volta che il nostro eroe avrà collezionato abbastanza stoviglie potrà scagliare contro l'avversario riducendone, colpo dopo colpo, la barra della vita fino a raggiungere la vittoria. Se le meccaniche di base  richiamano nella loro semplicità molteplici puzzle game già visti in passato, quello che rende maggiormente stratificato il gameplay di Sushi Striker: The Way Of Sushido sono le abilità di contorno, i bonus e i malus che si possono attivare durante i vari scontri e che richiederanno, specialmente nelle fasi piu avanzate dell'avventura, un approccio maggiormente tattico e ragionato.

Schermata 2018 05 23 alle 22 52 57

I cento spiriti del Sushi, con cui Musashi potrà allearsi durante la sua avventura, sono dotati di un'abilità univoca in grado di donare bonus, o malus, atti a ribaltare le sorti dello scontro. In aggiunta al supporto degli spiriti il nostro eroe potrà utilizzare differenti rotelle Kaiten, degli oggetti specifici in grado di mutare le condizioni del campo di battaglia, o meglio dei nastri trasportatori, per poter inanellare combo altresì irrealizzabili. La possibilità di iniziare un duello accompagnati da tre spiriti differenti e una rotella Kaiten apre, quindi, un ventaglio di scelte tattiche virtualmente infinito e che potrebbe rivelare un gameplay davvero stratificato e in grado di rivelare non poche sorprese in fase di recensione. 

Schermata 2018 05 23 alle 22 51 11

Duelli a colpi… di dita.

La natura portatile di Sushi Striker: The Way Of Sushido è stata trasporta sapientemente, dai ragazzi di Indieszero, anche su Nintendo Switch. Il titolo è, infatti, giocabile interamente attraverso il touch screen della console offrendo un sistema di controllo preciso, comodo e in grado di valorizzare pienamente le meccaniche di gioco. Il titolo è ovviamente compatibile con le periferiche "classiche" (con un inaspettato, e interessante, supporto al Rumble HD) ma il paragone con il sistema di controllo tattile risulta impetuoso, specialmente nei duelli più concitati.

Schermata 2018 05 23 alle 22 50 54
Sushi Strike disporrà di una modalità multigiocatore fruibile sia online che in locale, con l'ausilio di una sola coppia di Joy-Con

Impressioni preliminari

A discapito di ogni aspettativa iniziale, Sushi Striker: The Way Of Sushido, si è dimostrato un puzzle game interessante e in grado di rivelarsi un valido esponente per il genere, nonchè un ottimo titolo "mordi e fuggi" da poter giocare comodamente in mobilità. Resta da valutare, in fase di recensione, se la stratificazione del gameplay si riuscirà ad amalgamare bene con l'elevata longevità garantendo ore di divertimento o se, un tasso di sfida troppo basso, rischierà di far sopraggiungere presto il tedio nei giocatori. La risposta la sapremo solo il prossimo 8 giugno quando il gioco sarà rilasciato nel frattempo, se questo provato ha catturato il vostro interesse, possiamo consigliarvi di provare la demo gratuita presente sul Nintendo eShop dal 24 Maggio per scoprire le la via del Bushido ruscirà a fare breccia nei vostri animi.

Schermata 2018 05 24 alle 02 13 02

Tom's Consiglia

Se avete a disposizione un Nintendo 3DS, e volete scoprire la saga più famosa di Indieszero, vi consigliamo di provare Theatrhythm: Final Fantasy.