Giochi PC

Account Steam, impossibile lasciarlo in eredità

Alcuni social network come Facebook ci lasciano la possibilità di creare una sorta di "testamento virtuale" per decidere cosa sarà del nostro profilo una volta deceduti, permettendoci di nominare un successore in grado di gestirlo. La stessa cosa non vale per Steam, la piattaforma videoludica numero uno al mondo, quella su cui molti di noi posseggono account con centinaia di giochi.

Sembra proprio che, in base a una profonda analisi di Eurogamer, non sia possibile lasciare l'account e la nostra libreria a una persona di fiducia. Al punto C del contratto di sottoscrizione a Steam che tutti devono accettare quando installano il software di Valve si trovano le seguenti righe:

"L'Account e tutte le informazioni ad esso relative (comprese, a titolo di esempio, le informazioni di contatto e di fatturazione, la cronologia dell'Account e le Sottoscrizioni) sono strettamente personali. L'Abbonato non può dunque vendere né addebitare costi ad altre persone per il diritto d'uso del proprio Account né trasferire altrimenti l'Account, e non può vendere né addebitare costi ad altre persone per il diritto d'uso di qualsivoglia Sottoscrizione o per trasferire tali Sottoscrizioni, tranne nel caso e nella misura in cui ciò sia espressamente consentito dal presente Contratto (ivi incluse le Condizioni di sottoscrizione o le Norme d'uso) oppure sia consentito in altro modo da Valve". Si comprende che – salvo espressa autorizzazione da parte di Valve – l'account Steam non potrà mai essere trasferito a terze parti.

steam stats3
Una libreria considerevole, sarebbe un peccato perderla no?

Quando compriamo un prodotto digitale stiamo semplicemente acquistando la licenza d'uso, legata in questo caso a un account non trasferibile. Nulla impedisce di lasciare username e password a una persona di fiducia (contravvenendo alle regole), ma ciò che emerge è che non c'è un percorso legale per la gestione dell'account in caso di decesso del proprietario.

Leggi anche: Volete piangere? Scoprite quanto avete speso su Steam!

Nel punto C del contratto di Steam si dice inoltre che per il trasferimento dell'account serve uno specifico permesso dell'azienda, ma come si chiede? Nella sezione di supporto non esiste una sezione  apposita per questo problema, e usare le altre voci porterà inevitabilmente ad una risposta negativa.

Il problema di modificare un accordo di licenza software, nel caso di Steam soprattutto, non è da poco: la piattaforma di Valve ha accordi con praticamente tutte le case di sviluppo del mondo, scegliere di creare una sezione "testamento" implicherebbe di doversi accordare anche con chi i giochi, a tutti gli effetti li crea.

Ci troviamo di fronte a una situazione apparentemente senza via d'uscita, che Valve dovrà prima o poi affrontare. Per ora lasciare in eredità l'account richiede di comunicare ad altri username, password e altre informazioni in altre forme. Non è però la via corretta: servirebbe una legge ad hoc per l'intero settore hi-tech, qualcosa che valuti l'ormai sempre crescente importanza dei nostri account digitali e di ciò che contengono.


Tom's Consiglia

Il vantaggio di una copia fisica è che nessuno può dirvi cosa ci dovete fare. Quella di Far Cry 5 è veramente bella.