Giochi PC

Adeptus Titanicus: Dominus esce finalmente dall’early access

Adeptus Titanicus: Dominus è finalmente uscito dalla fase di Early Access (durata quasi tre anni!) e può essere giocato su Steam nella sua versione definitiva. Per chi non lo sapesse, Adeptus Titanicus: Dominus è uno strategico a turni, sviluppato dagli australiani Membraine Studios e ambientato nel cupo universo fantascientifico di Warhammer 40,000.

Adeptus Titanicus: Dominus

Il gioco riprende il concetto, e a grandi linee anche le regole, del classico wargame tabletop Titan Legion edito da Games Workshop, che ci vede impegnati a controllare una forza da combattimento composta da Titani, immense macchine dalla forma (generalmente) umanoide dall’incredibile potere distruttivo.
Considerati spesso alla stregua di vere e proprie reliquie, dato che frutto di un progresso tecnologico ormai dimenticato dai più, i Titani si dividono in classi, basate sulle dimensioni e le relative prestazioni. Ognuna di queste poderose macchine (Come questo meraviglioso Titano classe Warlord, che potete acquistare a questo link) è controllata da un Princeps, collegato in via neurale con i sistemi del Titano, e da un numero variabile di Moderati che, a seconda della classe, assistono il Princeps e controllano gli armamenti e alcune funzioni secondarie.

Adeptus Titanicus: Dominus

Inoltre, ogni Titano possiede un suo proprio “Spirito Macchina“, ovvero una forma di AI, nascosta dietro al velo di superstizione nei confronti delle tecnologie avanzate tipico dell’universo di WH40K, che conferisce al mecha una sorta di “personalità” individuale, alle volte anche ostile e capricciosa, con la quale il Princeps di turno deve imparare a interfacciarsi e collaborare. Qualcosa di simile alle strette di mano neurali fantasma viste in Pacific Rim.

Il gameplay come già detto, è quello piuttosto classico di uno strategico a turni: il giocatore muove una sua unità con una delle tre differenti velocità disponibili e attacca un nemico in linea di tiro. Fatto questo, la mano passa all’unità (non importa se alleata o nemica) che segue in base al valore di “attivazione”. Quando tutte le unità di entrambi gli schieramenti hanno mosso e attaccato, si passa al turno successivo.

A differenza della fase di Early Access, nella quale potevamo cimentarci solamente in schermaglie singole, sia in single che in multiplayer, la versione definitiva di Adeptus Titanicus: Dominus presenta anche una modalità campagna, sia per le Legioni Titaniche lealiste, sia per quelle traditrici e votate ai Poteri Perniciosi del Caos.