Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Age of Empires II: Definitive Edition, anteprima dalla Gamescom 2019

Durante la Gamescom 2019 abbiamo provato in anteprima la versione definitive edition di Age of Empires II: Definitive Edition, ecco le nostre impressioni sull'atteso ritorno!

Alla Gamescom 2019 niente Age of Empires IV, ma in compenso Microsoft ha portato la definitive edition del secondo capitolo, capolavoro della saga strategica in tempo reale. Per l’occasione abbiamo avuto modo di provare Age of Empires II: Definitive Edition per una decina di minuti e siamo pronti a dirvi le nostre impressioni su quello che si prospetta essere il ritorno in grande stile di un videogioco leggendario.

Sotto una nuova veste

Normalmente 20 anni si sentono per un prodotto videoludico, ma non per Age of Empires II che viene giocato ancora oggi nonostante l’età, grazie alla sua versione in HD su Steam. Microsoft ha però voluto offrire molto di più a questa saga, dapprima annunciando le definitive edition dei primi tre capitoli e successivamente annunciando il quarto atteso capitolo, sviluppato dal talentuoso team di Relic.

Questa versione offrirà, oltre a una versione 4K Ultra HD, anche una colonna sonora completamente rimasterizzata e contenuti inediti – Gli Ultimi Khan – che garantiranno 3 campagne nuove e ben 4 nuove civiltà – Lituani, Bulgari, Tatari e Cumani.- portano il numero complessivo a ben 35. Quindi non solo una riproposizione in scala 1:1, ma un autentico prodotto definitivo.

Appena giunti alla nostra postazione di prova alla Gamescom 2019, siamo da subito rimasti impressionati dall’incredibile lavoro tecnico svolto dal team interno di Age of Empires. Il gioco è stato interamente rivisto, sia per quanto riguarda le texture sia per quanto concerne framerate, fluidità generale e animazioni sia delle truppe che degli edifici quando vengono interamente demoliti. Il gioco è quindi bellissimo da vedere, da ascoltare, così come è ancora meraviglioso da giocare, poiché le meccaniche di gameplay sono pressoché rimaste invariate rispetto all’originale che già funzionava particolarmente bene.

L’online, invece, ha subito uno svecchiamento necessario, introducendo una classifica per i giocatori, gli obiettivi Xbox Live e una modalità spettatore moderna e rivista. Insomma il lavoro degli sviluppatori non è stato solo quello di riportare Age of Empires II sui PC moderni, ma anche di evitare tutte le problematiche del primo Age of Empires: Definitive Edition, accolto abbastanza freddamente dalla critica durante il periodo di lancio, soprattutto a causa di un bilanciamento delle unità non propriamente ottimale. Questo, in Age of Empires II: Definitive Edition, non siamo riusciti a testarlo, ma confidiamo che la squadra di sviluppo abbia lavorato per evitare tutto ciò.

Tirando le somme

Age of Empires II: Definitive Edition è bellissimo da vedere e da giocare, esattamente come l’originale del 1999. Non nascondiamo che dopo la prima versione definitiva del primo capitolo siamo leggermente preoccupati dal bilanciamento e dai bug, non avendolo potuto testare in maniera approfondita, ma confidiamo che l’Age of Empires team abbia lavorato per evitare tutte le problematiche passate. Il gioco, in 4K, prende letteralmente vita, pronto a rubare ore, giorni, settimane, mesi del nostro tempo. Per un giudizio finale, concreto e approfondito occorrerà attendere la recensione ufficiale in arrivo a novembre, per il resto per chi possiede la versione HD del gioco, può prenotare la versione definitive di Age of Empires II a un prezzo più conveniente rispetto ai 20 euro richiesti, grazie a un buon 25% di sconto. Gli utenti Xbox One, invece, possono sperare in un porting futuro grazie all’utilizzo del mouse e tastiera, come dichiarato dallo stesso team. Age of Empires II Definitive Edition arriverà il 22 novembre 2019 per PC Steam e Windows 10.