Giochi PC

Agony, un video mostra le scioccanti scene censurate

Gli sviluppatori di Madmind Studio hanno condiviso, con un filmato pubblicato sul proprio canale YouTube, tutte le scene tagliate da Agony, survival horror ad ambientazione infernale rilasciato da pochissimo su PlayStation 4, Xbox One e PC. Scene assolutamente non adatte ad un pubblico di minori, per via di contenuti sessualmente espliciti e di inaudita violenza. 

Approdato sugli scaffali il 29 maggio, Agony non è stato accolto positivamente da giocatori e critica, colpevole di numerosi difetti tecnici e narrativi. Non solo, lo studio di sviluppo ha deciso di castrare in corsa la propria opera, tagliando alcune sequenze considerate eccessivamente forti per il pubblico. E se è vero che era stata promessa una patch che permettesse di abilitarle su personal computer, Madmind ha poi optato per una definitiva censura, rilasciando le scene incriminate solo in video.

A fronte di quanto visibile nella clip, ora rimossa da YouTube, ci sentiamo di sposare la decisione degli sviluppatori. Coloro che hanno avuto modo di guardare il video, si sono infatti trovati davanti una scena di stupro esplicita ai danni di una succube e una fase di gioco interattiva in cui si potevano maltrattare, smembrare e infine uccidere dei feti deformati. Forse troppo, ai fini della commercializzazione, nonostante la tagliola della censura sia da sempre un argomento eticamente assai spinoso. 

Voi cosa ne pensate, il taglio era necessario? Oppure Madmind Studio avrebbe dovuto dare Agony in pasto ai gamer così come concepito inizialmente?


Tom's Consiglia

Se amate i survival horror, apprezzerete sicuramente The Evil Within 2 di Shinji Mikami.