Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Alla (ri)scoperta di… Sleeping Dogs!

Bentornati ad un nuovo episodio della nostra rubrica dove, non senza un pizzico di nostalgia, vogliamo raccontarvi la storia di videogiochi che a distanza di qualche anno meriterebbero una seconda chance. Dopo aver parlato in lungo e in largo di Spore, oggi vogliamo cambiare completamente genere, spostandoci su un titolo più recente e probabilmente anche […]

Bentornati ad un nuovo episodio della nostra rubrica dove, non senza un pizzico di nostalgia, vogliamo raccontarvi la storia di videogiochi che a distanza di qualche anno meriterebbero una seconda chance. Dopo aver parlato in lungo e in largo di Spore, oggi vogliamo cambiare completamente genere, spostandoci su un titolo più recente e probabilmente anche più noto al grande pubblico.

Stiamo parlando di Sleeping Dogs, con tutta probabilità uno degli open world più riusciti degli ultimi dieci anni. Uscito nel 2012 e sviluppato da United Front Games in collaborazione con Square Enix, il gioco si presenta come un action-adventure davvero molto accattivante che ci porta in Oriente, ad Hong Kong!

True Crime: Hong Kong? No, grazie!

Torneremo in seguito sulla location, ora facciamo un passo indietro: come nasce Sleeping Dogs? Fin dalla sua genesi, il progetto ha dovuto fronteggiare non poche difficoltà. Nato come True Crime: Hong Kong e pensato da Activision come terzo capitolo dell'omonima serie – con tanto di presentazione nel corso dell'E3 2009 – il gioco è cancellato appena un paio d'anni dopo, a fronte di due motivazioni: gli scarsi risultati ottenuti dal precedente capitolo (ambientato a New York e spesso indicato come tra i titoli più problematici del periodo in questione) e la grande difficoltà nel competere con la concorrenza.

Pochi mesi dopo, quando tutto sembrava perduto, Square Enix decise di investire sul titolo acquisendo i diritti di pubblicazione e cambiando il nome in Sleeping Dogs. Dato che United Front aveva praticamente ultimato il progetto, non passò molto prima dell'arrivo del titolo su PC, PlayStation 3 e Xbox 360, assieme a nuova presentazione.

In Sleeping Dogs vestiamo i panni di Wei Shen: un poliziotto sotto copertura con il compito di infiltrarsi nella Sun On Yee, una delle più importanti e potenti organizzazioni criminali di Hong Kong. Nel farlo dobbiamo rimanere fedeli alla famiglia ma allo stesso tempo ricordare di essere un poliziotto, con tutto ciò che ne consegue. L'ottima narrazione all'interno del gioco sottolinea costantemente lo stato mentale del protagonista, narrando alla perfezione il suo conflitto interiore.

sd 1

Con l'aiuto del nostro amico Jackie riusciamo dunque a entrare nella Triade e, con il passare del tempo, a guadagnarci la fiducia dei nostri superiori tra estorsioni, rapimenti e altre attività più o meno legali. Un grosso punto a favore di Sleeping Dogs è la caratterizzazione dei personaggi, curata in modo tale da permettere al giocatore di empatizzare con essi e di immergersi completamente in quella che é un'avventura con sfumature che vanno dal dramma al thriller, senza però rinunciare ad un pizzico di ironia che non fa mai male. È bello vedere come ogni personaggio abbia la sua storia, la sua personalità e un rapporto di un certo tipo con il nostro Wei, sempre più coinvolto nella violenta realtà criminale di Hong Kong.

Nel gioco troviamo alcune voci note al grande pubblico, con un cast degno di un film hollywoodiano: Wei Shen é doppiato dall'attore Will Yun Lee (Wolverine – L'immortale, Elektra), affiancato da Lucy Liu, Tom Wilkinson e addirittura dal Premio Oscar Emma Stone.

Le parti più divertenti del gioco sono senza ombra di dubbio il combattimento, che ci permette di sfruttare al meglio l'ambiente circostante, e le arti marziali orientali ricche di colpi speciali e combo micidiali: un'esperienza davvero appagante che possiamo migliorare imparando nuove mosse e nuovi stili nelle palestre che troveremo in giro per la città.

sd 3

Città che, dal canto suo, ci offre una discreta varietà di attività tra missioni secondarie e libera esplorazione: Hong Kong è grande e molto ben dettagliata. Si passa da zone urbane trafficate a templi immersi nella natura, fino alle malfamate vie che conducono al porto cittadino.

Giungiamo dunque alla fatidica domanda: perché Sleeping Dogs é, per molti, finito nel dimenticatoio? Com'è possibile che un'avventura così ben realizzata non sia riuscita a sopravvivere nonostante tutti i buoni propositi?

Sleeping Dogs 2, Triad Wars e la fine di United Front.

Iniziamo dicendo che United Front iniziò quasi subito a produrre un sequel: Sleeping Dogs 2 era un progetto ancora più grande, che vedeva il ritorno del protagonista Wei Shen e di tante nuove caratteristiche come una modalità cooperativa e addirittura una companion app, sulla falsa riga di quella che Ubisoft ha pensato per Watch Dogs. Square Enix decise però di investire più tempo e risorse su titoli come Hitman e Tomb Raider e, a rendere il tutto ancora più problematico, ecco arrivare un paio di anni fa la chiusura definitiva di United Front Games. Il progetto Triad Wars – questo il nome dello sfortunato seguito – infatti non funzionò, mettendo dunque la parola fine alla saga di Sleeping Dogs.

triadwars
Triad Wars, il "sequel" multiplayer di Sleeping Dogs.

Detto ciò i fattori del successo "a metà" del primo capitolo sono molteplici, in primis qualche problema di troppo al momento dell'uscita: diversi utenti lamentarono la presenza di fastidiosi bug che compromettevano l'esperienza di gioco e che potete ammirare nel video che segue – ma è solo una delle tante compilation che potete trovare su YouTube.

Altre critiche riguardavano la scialba realizzazione delle meccaniche legate alle armi da fuoco, sottolineando come, in un titolo del genere, non si potesse non curare un aspetto così importante. Anche le side quest apparivano inoltre aggiunte forzatamente, oltre che ripetitive.

sd 2

A mettere Sleeping Dogs in difficoltà è stato inoltre l'anno della pubblicazione: ricordiamo infatti che il 2012 è stato l'anno di Far Cry 3, Borderlands 2, Guild Wars 2 e Xenoblade Chronicles. Il mondo del gaming si stava inoltre preparando per l'arrivo di GTA V e, in tutta onestà, qui c'è davvero poco da aggiungere.

Con l'arrivo delle console di nuova generazione, Square Enix ha pubblicato Sleeping Dogs: Definitive Edition, una versione migliorata del titolo che noi vi consigliamo assolutamente di provare per scoprire (o riscoprire) quello che, con tutta probabilità, è stato uno dei giochi più sottovalutati della scorsa generazione.

Questa edizione finale contiene pure tutti i DLC pubblicati tra cui le due espansioni Incubo a Northpoint e L'anno del Serpente, due ottime aggiunte slegate dal gioco principale e che permettono di scoprire Sleeping Dogs sotto una luce più sovrannaturale o poliziesca

sd 5

Vi lasciamo invitandovi a dirci la vostra su Sleeping Dogs: quali sono i vostri ricordi? E soprattutto, pensate che forse avrebbe meritato un destino differente?


Tom's Consiglia

Sleeping Dogs: Definitive Edition è disponibile ad un prezzo davvero molto interessante su Amazon e Humble Store, non fatevelo scappare!