eSports

Apex Legends, i giocatori professionisti sono incerti della scena competitiva

Negli ultimi mesi il titolo di EA Apex Legends, è riuscito a costruirsi una forte community sopratutto all’interno della scena PC. Il gioco ha però sofferto fin da subito un forte abbandono da molti giocatori casual che non riuscivano a rimanere attaccati al titolo sopratutto perché non si innovava e non offriva quasi alcuna novità nel sistema delle battle royale. La scena competitiva si è mantenuta però abbastanza fedele al titolo, anche se la mancanza di tornei incomincia a farsi sentire anche tra le fila dei competitive player che incominciano ad entrare in uno stato di sommossa.

L’ Apex Legends Global Series si sono un pò fatte abbattere dal COVID-19. Da ambiziosi montepremi a emozionanti eventi dal vivo, il futuro un tempo vivace degli eSport di Apex Legends si è lentamente eroso. Tuttavia, gli organizzatori si sono continuamente cimentati per trovare soluzioni alternative agli effetti della pandemia, aggiungendo ulteriori showdown online. Più recentemente, hanno introdotto il Summer Circuit che dovrebbe in parte ravvivare l’intera scena competitiva.

Ovviamente la cosa non è per niente piaciuta ad alcuni giocatori che su twitter si sono lasciati andare in una serie di commenti, nei quali sperano che il titolo possa tornare sui binari e settare dei nuovi standard sopratutto per l’eSport. I veterani di lunga data della scena hanno espresso rapidamente le loro critiche sulla mancanza di finanziamenti, principalmente preoccupati per la mancanza di incentivi per le organizzazioni di eSport affermate a continuare a finanziare le loro squadre sul titolo.

Le cose sono ancora meno promettenti per i molti talentuosi free-agent della scena. Infine, alcuni professionisti rimangono insoddisfatti della gestione degli scrimmages ufficiali in Apex Legends, che bandiscono continuamente i giocatori su controversie insignificanti. Lasciare la gestione scrim a un’organizzazione meno fuori dal mondo sarebbe senza dubbio preferito. La community d’altronde sembra però essere abbastanza fedele, più streamer grandi che offrono le loro risorse per aiutare a mantenere le cose in vita. Apex Legends è un gioco favoloso, quindi si spera che riesca a trovare la sua strada.

Se volete acquistare la versione fisica del titolo, potete trovarla su Amazon