Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Apex Legends: ricavi in picchiata, il battle royale annaspa

Apex Legends è povero di contenuti e povero di guadagni: il mese di aprile ha segnato un ulteriore calo; ecco tutti i dettagli a riguardo.

Non è un segreto che Apex Legends si trovi in un momento negativo. Dopo una partenza esplosiva, che ha visto il raggiungimento di 50 milioni di giocatori, il battle royale di Respawn Entertainment ha iniziato ad annaspare, mancando di una direzione e di contenuti. Una delle principali critiche fatte dai giocatori, infatti, è legata alla mancanza di novità: la prima stagione ha introdotto solo una nuova Leggende e una nuova arma, oltre a una serie di elementi cosmetici dimenticabili.

Il momento negativo è inoltre confermato dai ricavi. Durante il mese di lancio, ovvero febbraio, EA ha guadagnato 92 milioni di dollari, mentre ad aprile è scesa a 24 milioni, una cifra inferiore anche a quella di marzo. Si tratta quindi di un calo costante e cospicuo. Le visualizzazioni su Twitch sono diminuite e il numero dei download è fermo: la fanbase del gioco, in queste condizioni, non può certo aumentare e tutti quelli che ancora seguono il battle royale tendono a criticare l’operato di Respawn Entertainment.

Sappiamo già, però, che Apex Legends ha delle novità in cantiere, ma gli sviluppatori preferiscono essere assolutamente certi di quanto hanno in mano. Probabilmente, inoltre, Electronic Arts ha deciso di sfruttare la vetrina di EA Play dell’E3 2019 (qui trovate tutte le informazioni su date e orari di tutte le conferenze) per mettere in luce tutte le novità in un colpo solo e dare via alla Stagione 2 in grande stile.

La domanda ora è: i nuovi contenuti saranno sufficienti per rilanciare Apex Legends e farlo tornare ai fasti di febbraio, oppure la community è ormai rimasta scottata dal lungo periodo di vuoto? La concorrenza di Fortnite, inoltre, si fa sentire: le novità nel gioco Epic, infatti, non si fanno di certo attendere. Voi cosa ne pensate?