PlayStation

Assetto Corsa Competizione | Anteprima, verso la next gen

Chi ha detto che gli italiani non riescono a spingere sull’acceleratore dei videogame? Proprio nel Bel paese si sta creando una tradizione videoludica incentrata soprattutto sui racing game e possiamo dire che attualmente uno dei punti più alti della produzione nostrana è stato toccato da Kunos Simulazioni, azienda romana che col supporto di 505 Games, a partire dal 2014, ci ha permesso di vivere il mondo delle auto virtuali nella maniera più realistica possibile.

Il primo Assetto Corsa permetteva di guidare veicoli di ogni tipo, dalle utilitarie fino alle auto sportive, invece questa sorta di spin off che risponde al nome di Assetto Corsa Competizione si presenta come il gioco ufficiale della GT World Challenge e permette di guidare, con tutte le licenze del caso, auto GT3 e GT4 su circuiti reali. Meno auto significa meno divertimento? Assolutamente no, perché riducendo la quantità Kunos Simulazioni ha potenziato la qualità migliorando gradualmente sin dal lancio la sua creatura. Le richieste della community sono state via via soddisfatte e ad oggi Assetto Corsa Competizione risulta un prodotto davvero godibile, realistico ed entusiasmante.

Assetto Corsa Competizione next gen

Ogni veicolo ha un’anima e richiede tempo e passione per essere configurato a dovere. La sensazione di trovarsi in un’auto da corsa è davvero potente anche grazie al grande livello di dettaglio audiovisivo, a complessi algoritmi fisici e ad un’ottima raffigurazione del meteo e dei diversi momenti della giornata. Mancava solo una cosa per chiudere il cerchio relativo all’ottimo lavoro svolto da Kunos Simulazioni: ovvero una versione next gen dedicata. Già in retrocompatibilità PlayStation 5 e Xbox Series X/S danno degli ottimi risultati in quanto a risoluzione e frame rate, ma il pubblico vuole di più. Il desiderio è quello di vedere una versione pensata appositamente per la nona generazione di console in grado di sfruttare al massimo le potenzialità dei nuovi hardware.

Date e dettagli

Detto fatto Kunos Simulazioni e 505 Games annunciano ufficialmente che la versione next gen si farà. Abbiamo scoperto tutti i dettagli di questa nuova edizione del titolo in una presentazione esclusiva che ha visto come protagonisti il pilota James Baldwin e ovviamente il Co-Founder e Executive Manager di Kunos Simulazioni Marco Massarutto. Innanzitutto ora abbiamo una data ben definita per la nuova edizione di Assetto Corsa Competizione, ovvero l’inizio del prossimo anno, più precisamente il 24 febbraio 2022. Sarà possibile procurarsi il gioco sia in versione fisica che in edizione digitale. Per ora invece non è prevista l’inclusione del titolo nel Game Pass.

Per quanto riguarda la versione materiale del gioco poi si parla di una Day One Edition che includerà il 2020 GT World Challenge Pack DLC, comprensivo dell’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, della Ferrari 488 GT3 EVO 2020, della Mercedes-AMG GT3 EVO 2020 e di tutte le novità introdotte dal GT World Challenge l’anno scorso. Per chi possiede la versione old gen del gioco ci sarà la possibilità di ottenere l’upgrade next gen gratuitamente e sarà possibile importare i salvataggi e i dlc di cui si è già in possesso. Purtroppo non verrà introdotto il supporto cross play a causa dell’utilizzo di un netcode basato su server dedicati e non peer to peer e dovendo rispettare alcune limitazioni imposte da Sony e Microsoft.

Assetto Corsa Competizione next gen

Per quanto riguarda un successivo capitolo di Assetto Corsa si faranno le opportune valutazioni in base all’evoluzione tecnologica e ai cambiamenti delle politiche delle aziende che producono le console in questione. Al di là di questo invece è stato confermato che saranno aggiunte le livree dell’anno 2021 e che sarà possibile creare lobby private per le corse multiplayer. Molto probabilmente vedremo dei nuovi circuiti che sono attualmente in fase di negoziazione, quasi sicuramente alcuni percorsi americani richiesti a gran voce dalla community, e sarà introdotta una nuova categoria di veicoli, forse le auto GT2. Purtroppo è certo che non vedremo percorsi entusiasmanti come il Nordschleife finché non verranno inclusi ufficialmente nel calendario delle competizioni.

Non verrà introdotto il supporto per la realtà virtuale e per ora non ci sono progetti relativamente all’inserimento della Safety Car, questo perché non sarebbe sufficiente inserirla nel gioco ma andrebbe proprio modificata tutta una serie di meccaniche relative al gameplay. Il tutto per ora risulta troppo complesso e si preferisce puntare ad elementi più importanti. E a proposito di gameplay, Kunos Simulazioni dice di essere al lavoro su continui miglioramenti al sistema di controllo: in particolare in tutte le versioni del gioco verrà inserito un nuovo modello di gestione delle gomme. Buone notizie comunque per chi oltre a guidare ama anche guardare perché pare che si stia pensando di potenziare il photo mode. Non si sa però se l’aggiornamento relativo arriverà al day one oppure con una patch successiva.

Giocare, guardare, correre

Kunos Simulazioni si sta impegnando anche per aggiornare tutto il comparto relativo a volanti e joystick. Si sta facendo un buon lavoro per garantire il supporto dei nuovi volanti Thrustmaster che probabilmente supporteranno la visualizzazione della telemetria e ovviamente si stanno facendo delle prove per integrare l’utilizzo del DualSense di PlayStation 5 con cui probabilmente verranno simulate le sensazioni relative alla frenata, all’accensione del motore o al passaggio sui cordoli.

Veniamo comunque all’argomento più caldo della questione: l’impianto grafico. Va detto che la performance del gioco sarà la stessa sia su PlayStation 5 che su Xbox Series X/S. Principalmente potrebbe cambiare la risoluzione che comunque sarà dinamica. Utilizzando l’ottimo algoritmo di upscaling fornito da Unreal Engine si persegue l’ambizioso obiettivo di raggiungere il traguardo dei 4K a 60 fps.

È stato comunque necessario fare delle scelte. Kunos Simulazioni afferma che, data la pesantezza di Unreal Engine, specialmente sul lato GPU, non è stato possibile portare il frame rate a 120 fotogrammi al secondo. Inoltre per ora non è previsto il supporto al ray tracing anche perché inserirlo significherebbe ridurre le prestazioni generali della metà. Si stanno ancora facendo delle valutazioni ma per ora non si vede nessun beneficio nell’utilizzo di questa feature perché si scenderebbe a soli 30 fps, cosa che comprometterebbe la fluidità complessiva dell’esperienza.

Assetto Corsa Competizione next gen

Al di là di tutto la potenza e la velocità delle nuove console garantirà un’esperienza audiovisiva decisamente vicina all’edizione PC del gioco. Si sta ancora lavorando sull’ottimizzazione ma i risultati sono già molto promettenti. Pare che verranno pure reintrodotte certe funzionalità che erano state tolte dalla old gen come la configurazione del campo visivo, la saturazione, il contrasto ed altre impostazioni dedicate. Insomma, la versione next gen sarà simile a quella PC praticamente sotto tutti gli aspetti.

In attesa di ulteriori novità possiamo notare come il feedback dei piloti resti fondamentale per il miglioramento del gioco nel tempo. La collaborazione con i protagonisti delle competizioni è stata sottolineata anche dalla presenza del pilota di GT James Baldwin. Durante la presentazione abbiamo assistito ad un’ intervista relativa alle sue esperienze di guida nel mondo reale e nel gioco. Ciò che più lo ha impressionato di Assetto Corsa Competizione riguarda la presenza di tutti i pulsanti sul cruscotto, i dettagli sulla tuta e il grande livello di dettaglio in generale. È stata fatta anche una dimostrazione da parte del pilota che ha guidato al meglio una McLaren 720S GT3 usando una postazione Fanatec e una versione di anteprima del gioco per PlayStation 5. Restiamo in attesa di ulteriori aggiornamenti, fiduciosi della precisione e della passione che connotano da sempre Kunos Simulazioni. Buon lavoro ragazzi!

Se ancora non lo possedete fatevi una cultura sul mondo di Assetto Corsa acquistando il primo capitolo per PlayStation 4 da qui!