PlayStation

Battlefield 4, una storia intrigante per il trailer single player

Electronic Arts ha reso disponibile un nuovo trailer dedicato alla campagna single player di Battlefield 4. Lo sparatutto sviluppato da DICE sembra puntare molto su una trama intrigante e sequenze spettacolari grazie alla potenza del Frostbite 3, il motore grafico alla base del gioco.

In due minuti scarsi il filmato riesce a racchiudere momenti convincenti, legati soprattutto alla distruzione ambientale, e una recitazione che invece ci ha lasciato abbastanza perplessi. La qualità del doppiaggio in italiano non sembra infatti all'altezza delle aspettative, con una sincronizzazione labiale decisamente sballata e voci poco convincenti.

Azione e adrenalina per la campagna single player di Battlefield 4

La speranza è che queste siano solamente le voci del trailer e non quelle inserite nella versione finale del gioco, in modo simile a ciò che avviene anche nel mondo del cinema. In caso contrario il consiglio è di buttarsi direttamente sulla versione originale in inglese, sempre che sia possibile attivare i sottotitoli.

Vi segnaliamo inoltre che nel filmato sembra esserci un richiamo alla concorrenza di Call of Duty: Ghosts. Se osservate con attenzione verso un minuto e trenta secondi noterete un personaggio intento a liberarsi di un cane tirandogli un pugno. Un riferimento alla simpatica mascotte dello sparatutto rivale di Activision o una semplice coincidenza? Misteri del marketing.

 

Battlefield 4 uscirà il primo novembre su PC, PS3 e Xbox 360 e il 29 novembre su PS4 e Xbox One. Gli sviluppatori hanno recentemente annunciato che il gioco avrà prestazioni decisamente superiori rispetto alla beta che gli appassionati hanno provato in queste settimane.

Nella nostra analisi con numerose schede video abbiamo rilevato diversi problemi di frame rate e in generale un impatto elevato sulle prestazioni del sistema, anche se DICE ha migliorato la situazione pubblicando diversi aggiornamenti. Ora non ci resta che aspettare l'inizio di novembre per scoprire se gli sviluppatori manterranno le promesse.