Giochi PC

Battlefield V, i cambiamenti al gameplay spiegati da DICE

Con un corposo post apparso sul blog ufficiale della compagnia, DICE ha illustrato i tanti cambiamenti di gameplay che interesseranno Battlefield V, prossimo capitolo in uscita della nota saga sparacchina. Come appreso dall'evento di presentazione, infatti, la compagnia svedese punta a rivoluzionare la sua creatura più celebre.

In attesa di vederlo in azione all'E3 2018 di Los Angeles – in occasione della conferenza Electronic Arts, fissata per il 9 giugno alle ore 20:00 -, il team ha quindi deciso di presentarci più da vicino le nuove meccaniche del suo shooter in prima persona, ambientato in quella che pare una Seconda Guerra Mondiale alternativa. Prima di tutto, in Battlefield V è stata rimossa la deviazione casuale dei proiettili e la coseguente caduta sulle lunghe distante. Questo significa che ora i proiettili andranno a colpire il punto esatto indicato dal mirino. Rivista anche la maneggevolezza delle armi, in particolare delle LGM.

Non solo, nel quinto episodio di Battlefield tornerà la penetrazione dei proiettili, con i soldati che potranno perforare più facilmente le coperture, soprattutto grazie alle già citate LGM, così da conferire maggior valore alla classe di Supporto che le equipaggia. Uno degli aspetti più interessanti del gioco – e su cui DICE si è più volte concentrata – è la rinnovata distruttibilità degli ambienti, ora assai più dinamica e realistica. Ad esempio, sparando e perforando un muro dall'interno di una struttura, le macerie andranno a finire all'esterno; sfondando una parete con un carroarmato, invece, questa cadrà naturalmente verso l'interno.

Una delle più grandi novità di Battlefield V sarà poi il sistema di fortificazioni, che ci permetterà di creare barriere di ogni tipo – per altro riparabili. Dai sacchi di sabbia alle buche, passando per dissuasori e filo spinato, saranno tantissimi gli elementi che ci consentiranno di rallentare le truppe nemiche e di conquistare più facilmente un obiettivo specifico. Importantissimo sarà anche il gioco di squadra, favorito dall'inserimento di una chat e dalla possibilità di rianimare i propri compagni per ogni classe scelta. Nel suo lungo post, DICE parla di una nuova interazione che metterà i due soldati faccia a faccia e dell'opzione di trascinare al sicuro i compagni a terra, in modo da rianimarli al riparo dal fuoco nemico. Lavorando in squadra i giocatori accumuleranno risorse, che potranno essere spese dal leader per ottenere rinforzi di vario genere, come munizioni, fumogeni, lanciarazzi e persino un tank con un lanciafiamme montato sopra. Ulteriori rinforzi verranno aggiunti dopo la pubblicazione, come parte del piano di supporto gratuito Tides of War.

Battlefield V introduce la modalità Airborne

Non è tutto. Con un cinguettio su Twitter, DICE ha svelato anche una nuova modalità per Battlefield V, denominata Airborne. Nel ruolo degli attaccanti dovremo paracadutarci dal cielo, fiondarci sul campo di battaglia e distruggere l'artiglieria nemica per permettere alle nostre forze aeree di sfondare le linee avversarie. I difensori, d'altro canto, dovranno impedire la distruzione dell'artiglieria e al tempo stesso difendersi dagli attacchi aerei.

Battlefield V sarà disponibile a partire dal 19 ottobre nelle versioni PS4, Xbox One e PC. Coloro che ordineranno la Deluxe Edition avranno accesso anticipato di 3 giorni il 16 ottobre, mentre i membri EA Access e Origin Access potranno unirsi al Play Frist Trial dall'11 ottobre. Intanto sapevate che al lancio saranno disponibili solo due fazioni?


Tom's Consiglia

Se a Battlefield avete sempre preferito il rivale Call of Duty, non dovete fare altro che fiondarvi su questa pagina e preordinare il nuovo episodio del franchise Activision.