Giochi PC

Bleeding Edge: su Steam il numero dei giocatori crolla a picco

Come sicuramente molti tra voi ricorderanno, alcuni anni fa gli abili ragazzi di Ninja Theory sono entrati a far parte degli Xbox Game Studios, un annuncio estremamente importante che presupponeva l’esclusività delle future produzioni targate Ninja Theory su PC e Xbox. La notizia fece la felicità di molti, soprattutto dopo l’ottimo lavoro fatto con Hellblade, di cui attualmente è attesa la venuta del secondo capitolo proprio su PC e Xbox Series X.

Nel mentre, però, la compagnia ha avuto modo di sviluppare anche una produzione minore, quel Bleeding Edge – di cui potete leggere anche la nostra recensione – che dopo svariati anni di sviluppo è infine giunto sul mercato dividendo critica e pubblico, tra chi ha enormemente apprezzato l’esperienza multiplayer targata Ninja Theory e chi, al contrario, non è riuscito a trovarvi nulla di buono. A ben vedere, le prime settimane dall’uscita fecero segnare ottimi risultati, probabilmente legati anche alla presenza dell’opera sul Game Pass, ma alcune recenti novità fanno temere per il futuro della produzione.

Bleeding Edge

Andando più nello specifico, sembrerebbe infatti che su Steam ben pochi giocatori siano interessati a ciò che Bleeding Edge può offrire. Dopo alcuni segnali incoraggianti che sembravano presagire un radioso futuro per l’opera, il numero di utenti è invece letteralmente crollato e nel momento in cui vi stiamo scrivendo non raggiunge neanche i cento giocatori connessi contemporaneamente, un durissimo colpo per una produzione che vive in funzione della sua community.

Certo, il fatto che il titolo sia disponibile per tutti gli abbonati al Game Pass potrebbe offrire una spiegazione della situazione, ma al contempo non bisogna dimenticare che Sea of Thieves – altro titolo disponibile sul Game Pass – è comunque riuscito a macinare grandissimi numeri e continua tutt’ora a superare record su record d’utenti connessi, segno che il problema potrebbe essere altro. Per il momento non possiamo comunque far altro che attendere e vedere se la situazione attuale andrà in qualche modo a intaccare il futuro del franchise.

Nel caso in cui non doveste averlo mai giocato, vi consigliamo caldamente di dare una possibilità all’intrigante Hellblade: Senua’s Sacrifice, attualmente disponibile su Amazon.