Giochi PC

Blizzard annuncia Diablo III

Finalmente è ufficiale. Diablo III esiste! Blizzard ha infatti rivelato nel corso del suo evento organizzato a Parigi lo scorso week-end il nuovo episodio di questa intramontabile serie di hack & slash. Ambientato vent'anni dopo gli eventi narrati in Lord of Destruction, l'espansione del secondo episodio, Diablo III offrirà uno scenario che si estenderà tra le partite in singolo e le avventure in multiplayer, il tutto confezionato all'interno di uno schema di gioco ben preciso e già rodato in passato. Innanzitutto, si dovrà scegliere il proprio personaggio tra cinque razze differenti. Per il momento gli sviluppatori hanno svelato solo due classi, vale a dire il Barbaro, immancabile, e il nuovissimo Stregone Medico (Witch Doctor). Quest'ultimo si distinguerà soprattutto per le sue abilità magiche in combattimento, come la possibilità di evocare dei piccoli demoni (i Corniaud) o di indurre i propri nemici verso altri obiettivi. Chiaramente ogni personaggio potrà essere personalizzato a proprio piacimento nel corso dell'avventura, giusto per incrementare le poche caratteristiche del proprio alter-ego che Blizzard ha citato per il momento: nome e sesso.

 

Oltre alle consuete modifiche degne del miglior seguito, quali classi, nemici e scenari rinnovati, Diablo III punterà il dito anche su una maggiore interazione con l'ambiente circostante. Oltre a generare livelli casuali ad ogni partita, il gioco sfrutterà un nuovo engine che permetterà di sfruttare gli elementi interattivi a proprio piacimento. Ad esempio, potremo far crollare il soffitto per sterminare un'orda nemica oppure colpire il pavimento per farli cadere al piano di sotto. Anche la potenza dei colpi sarà espressa in maniera ben precisa, quindi non ci sarà da meravigliarsi se il Barbaro sarà in grado di far tremare le pareti delle stanze ad ogni suo colpo. I nemici, dal canto loro, vanteranno una I.A. più elaborata, aspetto che favorirà un approccio più tattico in occasione degli scontri. A prima vista, il primo video in-game del gioco mette in luce un motore grafico 3D davvero notevole e condito da ottime animazioni. Anche gli effetti luce sono gestiti alla perfezione, il che lascia ben sperare in previsione della build finale del gioco.

 

Al momento non ci sono ulteriori dettagli degni di nota, se non qualche informazione riguardante il multiplayer (che chiaramente si appoggerà sulla piattaforma Battle.net): si parla infatti di otto giocatori per partita e di sano PvP. L'uscita di Diablo III, che ricordiamo essere in lavorazione da ben oltre quattro anni, è ancora un'incognita I programmatori non si sono infatti voluti sbilanciare su un possibile periodo di lancio, limitandosi ad un semplice: "When it's done" e aggiungendo che il gioco uscirà su PC e Mac simultaneamente. Il sito ufficiale è comunque un buon luogo per tenersi sempre aggiornati sull'evolversi del progetto. Per colmare l'attesa, gustiamoci questi primi screenshot e i seguenti video (teaser trailer ufficiale, estratti di gameplay e galleria d'artwork).