Nintendo Switch

Bounty Battle: il nuovo beat ‘em up vedrà sfidarsi i personaggi di numerosi titoli indie

Fin quando nel mondo ci sono stati cattivi, eroi e combattenti, ci siamo sempre posti la domanda “chi pensi che vincerebbe lo scontro?” citando i nomi di personaggi di videogiochi, film, o anime/manga diversi. Ebbene, questa domanda potrà ricevere in parte una risposta da Bounty Battle: durante una mostra di titoli in uscita per il Nintendo Indie World tenutosi online, i publishers Merge Games, in collaborazione con lo studio francese sviluppatore del gioco Dark Screen Games, hanno presentato la loro nuova opera, di cui l’uscita sarà prevista questa estate per PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch e PC. La data esatta, tuttavia, non è ancora stata rivelata.

Bounty Battle è un gioco indie, di genere beat ‘em up, basato su una grafica 2D (molto simile a quanto già visto con Brawlhalla) dove sarà possibile far sfidare e combattere i protagonisti di diversi titoli indie tra i più famosi. I personaggi dei giochi come Guacamelee!, Dead Cells, Darkest Dungeons, Owlboy e tanti altri, potranno darsi battaglia in frenetici combattimenti. Il gioco utilizzerà più di 25 combattenti degli indie più famosi, provenienti da oltre 20 giochi indie più famosi sul mercato, ricreati con i loro companion e le abilità uniche che li contraddistinguono. Le ambientazioni in cui combattere saranno, inoltre, ispirate ai mondi di gioco nativi, e sarà possibile giocare fino ad un totale di 4 giocatori per partita.

I personaggi saranno estrapolati da numerosi indie tanto apprezzati e amati, come Guacamelee!, Darkest Dungeon, Dead Cells, Awesomenauts, Nuclear Throne, Owlboy, Axiom Verge e tanti altri: la lista è davvero lunga, per cui Bounty Battle offrirà l’imbarazzo della scelta ai giocatori. Il gioco, inoltre, avrà sia una modalità storia oltre al comparto multiplayer, assieme ad una modalità di pratica e un tutorial. Ogni personaggio derivante dai titoli sopraelencati avrà a disposizione i loro minion da chiamare in battaglia, e ognuno possiederà movimenti e mosse speciali contenuti nei giochi da cui provengono, mentre le arene in cui sfidarsi, oltre 10, saranno totalmente ispirate alle ambientazioni di gioco native.

Bounty Battle, quindi, si è posto come un titolo certamente ambizioso, caratteristico e unico; non ci resta che aspettare che gli sviluppatori proseguano con il loro lavoro per saperne di più sul loro titolo.

Se Bounty Battle ha attirato la vostra attenzione, un titolo simile come genere è Super Smash Bros Ultimate: lo trovate a questo link.