Giochi PC

Call of Cthulhu, lo abbiamo finalmente provato

Tra le novità più attese alla Gamescom 2018 di Colonia rientra, senza alcun dubbio, l'interessante Call of Cthulhu di Cyranide Studio e Focus Home Interactive. Perchè così atteso? Semplice, parliamo di un titolo con uno sviluppo tanto ammaliante quanto nebuloso che finalmente, dopo una lunga attesa, oltre che a farsi vedere si è fatto anche provare.

Dopo una breve introduzione dell'ambiente e dei personaggi, ricordiamo come tale prodotto sia nettamente ispirato alla magnifiche opere partorite dalla geniale mente  di Howard Phillips Lovecraft (se non avete ancora letto almeno un suo libro, vi invitiamo caldamente a recuperare tale mancanza), da parte della responsabile artistica ci siamo totalmente immersi in lungo provato che, fortunatamente, ci ha permesso di godere ampiamente del primo capitolo del titolo con risultati decisamente positivi.

Darkwater Island, tra enigmi e delitti

In Call of Cthulhu vestiremo i panni di Edward Pierce, lugubre investigatore privato risiedente nella Boston del 1920, che spiccherà sin da subito nel ruolo del tormentato di turno (standoci perfettamente). Il protagonista dovrà indagare sul misterioso caso della morte della giovane Sarah Hawkins in un luogo che, purtroppo, risulta non essere proprio accogliente: Darkwater Island, una piccola isola abitata da pescatori amabili come un pugno nello stomaco.

id 7

Parliamo di una particolare avventura grafica con elementi RPG e tale risulta essere, nuda e cruda. Il titolo vivrà molto di tempi "morti" dove dovremo semplicemente interpellare numerose figure presenti nell'isola: a dialoghi con molteplici domande vi saranno altrettanto risposte che apriranno numerosi varchi per ulteriori domande. Capito no? Prenderete realmente i panni dell'investigatore provetto, attento a ogni minimo dettaglio. Nulla può e deve essere tralasciato, soprattutto quando vi sono forze oscure e misteriose a tirare le file in una narrazione che, sin da subito, risulta essere magnetica e mai banale. (Si, lo sappiamo, abbiamo visto e provato poco. Ma ci è piaciuto veramente tanto).

Tutto andrà semplicemente storto poichè, nella maniera più illusoria possibile, ciò che si vede è puramente aleatorio e ben lontano dall'oscura realtà che circonda l'impavido investigatore.

Una sublime direzione artistica

Come non ci può soffermare sul lato artistico di Call of Cthulhu? Impossibile non farlo visto quanto sia godibile. La palette cromatica utilizzata da Cyranide Studio è semplicemente perfetta, basata su un verde spento andrà perfettamente in sintonia con l'oscurità presente nell'ambiente di gioco. Ottimo anche il gioco di luci che si avrà con la luna, la lanterna e le candele: è il classico esempio di come, senza far castelli in aria, si possa creare la giusta ambientazione da affiancare a una solida linea narrativa. Semplice e d'impatto. Apprezzabile anche la "pittata", rimanendo in tema d'arte, di elementi RPG che daranno la possibilità di modificare alcuni parametri basilari di Edward Pierce che stravolgeranno, come un battito d'ali di una farfalla, il corso degli eventi dell'avventura.

id 9

Psicologia, Forza, Carisma, Conoscenza dell'Occulto e altri ancora: questi sono alcuni dei valori che potranno aprire o chiudere, in maniera contemporanea e imprevedibile, numerose strade e opzioni in sede di investigazione. Se ad esempio non saremo granchè ferrati nelle capacità investigative (si, sembra un colmo), oggetti cardine potrebbero magicamente svanire dall'eventuale scena del crimine costringendoci, oltre che a rimanere basiti e interdetti, a cambiare strategia per trovare il bandolo della matassa.

In conclusione…

Sebbene Call of Cthulhu avrà una durata tra le 10 e le 12 ore circa (variabile ovviamente di persona in persona), è quasi certo che ci si troverà davanti una trama d'impatto e, soprattutto, appagante. Se avete riposto speranze su questo prodotto, attualmente, sentiamo di dire che la scelta è stata giusta; l'attesa è stata molta ma il risultato finale (sottolineando come sia una Beta ciò di cui stiamo parlando) ripagherà tutto quanto. Il titolo sarà ufficialmente disponibile a partire dal 30 ottobre 2018 su PlayStation 4, Xbox One e PC via Steam. Per ulteriori aggiornamenti in merito e per tutte le novità della Gamescom 2018 di Colonia, rimanete connessi sulle pagine di Tom's Hardware.

id 4

Tom's Consiglia

Manca sempre meno all'arrivo di Call of Cthulhu, potete prenotarlo comodamente su Amazon. Buon divertimento!