Xbox One

Call of Duty: Infinity Ward suggerisce l’arrivo di un nuovo gioco

Ashton Williams, senior communications manager presso Infinity Ward, ha condiviso tramite il proprio account Twitter una serie di immagini e gif legate a dei teschi, fantasmi e altri elementi orrifici. Il tutto è iniziato ancora a dicembre e, di certo, non si tratta di condivisioni personali. I fan di Call of Duty ritengono infatti che siano dei suggerimenti al prossimo capitolo della serie.

Uno dei primi titoli che vengono in mente è Ghost, uscito nel 2013, e molti hanno quindi pensato che Williams stia facendo riferimento al seguito. Il titolo non era stato molto apprezzato dai fan e dalla critica: già solo per questo sembra improbabile che Activision voglia puntare su di esso.

Una vera smentita, però, arriva ancora una volta da Jason Schreier. Il giornalista ha recentemente detto la propria opinione sui leak del nuovo capitolo di Assassin’s Creed e ora, tramite un thread di ResetEra, afferma che il Call of Duty del 2019 non è Ghost 2.

Un’altra possibilità è che le immagini facciano riferimento al personaggio Simon “Ghost” Riley, proveniente dalla serie di Modern Warfare. Ghost, però, muore alla fine di Modern Warfare, quindi il prossimo capitolo potrebbe essere un prequel. Lo scorso anno, inoltre, erano circolati vari rumor sulla possibilità di un nuovo Modern Warfare.

Inoltre, vari membri di Respawn responsabili della serie quando erano in forze presso Activision sono tornati a far parte di Infinity Ward. Ovviamente, però, queste sono tutte speculazioni e rumor: non si tratta di informazioni ufficiali. Non ci resta che attendere: nei prossimi mesi arriveranno i primi teaser del prossimo Call of Duty e ogni dubbio verrà sciolto.

Mentre attendiamo, possiamo buttarci nella mischia con Black Ops IIII!