PlayStation

Call of Duty Warzone, Davide contro Golia in una causa assurda

Che differenza c’è tra Call of Duty Warzone e il web broswer/mobile game chiamato semplicemente Warzone? Un abisso, letteralmente. Il primo è il popolare Battle Royale, in grado di richiamare a sé milioni e milioni di giocatori su PlayStation 4, Xbox One, PC, Xbox Series X e Xbox Series S. Il secondo invec un semplice mobile game, una sorta di “clone” di risiko sviluppato da un singolo sviluppatore, lanciato nel 2017. Che però si ritrova adesso a dover affrontare una causa milionaria per appropriazione del marchio.

Call of Duty Warzone

La storia è decisamente assurda ma anche complessa da raccontare. Affonda appunto le radici nel 2017, anni prima che Call of Duty Warzone vedesse la luce. All’epoca lo sviluppatore indipendente che aveva creato il suo personale gioco (e con il quale è riuscito a vivere come fonte principale di guadagno) aveva deciso di acquistare il dominio Warzone.com e in questo momento Activision sta pensando di togliere, tramite una causa legale, i diritti di utilizzo sul nome.

Lo sviluppatore, che si chiama Randy Ficker, si trova ora costretto ad andare in tribunale. In una lunga intervista concessa al Washington Post lo sviluppatore ha anche spiegato di essere stato contattato da Activision, che tramite i suoi legali hanno provato ad acquistare il dominio offrendo una somma vicina ao 10.000 Dollari per mettere fine alla diatriba. Somma che Ficker ha prontamente rispedito al mittente, ritenuta troppo bassa per le revenue di Call of Duty Warzone.

La situazione è ovviamente spinosa. Il danno a livello di immagine di Activision è comunque abbastanza alto, considerando che dove la notizia è stata diffusa in molti stanno dando la colpa al publisher di Call of Duty Warzone. Appare anche chiaro che certe parole (soprattutto quelle anglosassoni) non possano effettivamente essere “registrate” a livello di marchio. Di Warzone, ad esempio, ricordiamo una popolarità modalità di Halo 5 Guardians, che debuttò addirittura nel 2015. Oppure un gioco della WWF (World Wrestling Federation). Difficile dare un valore alle parole, almeno in ambito monetario.

Call of Duty Black Ops: Cold War è disponibile su Amazon per PlayStation 4 e Xbox One.