Giochi PC

Crysis, basta benchmark, è ora di giocare

Pagina 1: Crysis, basta benchmark, è ora di giocare

Introduzione


Sviluppatore: Crytek
Distributore: Electronic Arts
Genere: FPS

Voto: 8,5 / 10

Aspettavamo Crysis dall’E3 del 2006, quando ci folgorò con una dimostrazione da urlo. Abbiamo seguito con interesse ogni comunicato, osservato nei particolari ogni immagine e ogni video per un anno e mezzo. Abbiamo sempre saputo che la grafica sarebbe stata fantastica, ma l’esperienza di gioco si è mostrata in tutta la sua interezza solamente poche settimane fa.

Come si districa la storia? Quanto contano le abilità della nanosuit all’interno del gioco? Risposte che si possono avere solamente giocando il titolo dall’inizio alla fine. Crysis è il messia dei videogiochi per PC? No, non lo è. Si tratta di un FPS fantastico ma non leggendario.

Crysis è uno sparatutto in prima persona realizzato da Crytek Studios – sviluppatore del titolo PC Far Cry del 2004. L’anno è il 2020 e un team di archeologi statunitensi si trova su un’isola del Pacifico per recuperare un prezioso manufatto di origine sconosciuta. La situazione presto si fa rovente e intricata, tanto che gli studiosi vengono presi in ostaggio dalle forze armate coreane (KPA). Da questo momento tocca a voi e al vostro team, una squadra della Delta Force. Salvare gli archeologi sarà la vostra missione.

Presto capirete che i coreani non sono i soli nemici che si aggirano nella giungla e infatti vi troverete a che fare con i primi attimi di un’invasione aliena. L’impostazione di Crysis è chiaramente fantascientifica, ma le armi e la tecnologia di cui disporrete nel gioco sono più vicine al prossimo futuro che a un futuro remoto. In altre parole, non utilizzerete laser o armi energetiche, ma una tecnologia poco più avanzata rispetto a quella oggi realmente disponibile.