Giochi PC

Cyberpunk 2077: Pondsmith vuole sparare a uno zaino per verificare il realismo del gioco

Cyberpunk 2077 ci permetterà, come è stato annunciato tempo fa, di arrivare ai titoli di coda senza eliminare alcuna persona. Chiaramente, si tratta di un modo particolare per affrontare il gioco e, di base, volerà parecchio piombo. La componente sparatutto, così come tutto il gioco, non è però stata realizzata solo per accontentare chi ama l’azione, ma vi è stato un notevole lavoro di ricerca alle spalle.

Parlando proprio di ricerca e realismo, anche il creatore del gioco da tavolo sul quale Cyberpunk 2077 si basa, Mike Pondsmith, è parte attiva del processo. Pondsmith, infatti, ha acquistato uno zaino antiproiettilepoiché all’interno di Cyberpunk si parla di vestiti ed equipaggiamenti antiproiettile. Ho iniziato a pensare al peso, a come si adatta all’ambiente e se le persone lo notano.”

Mike Pondsmith, creatore di Cyberpunk 2020

Pondsmith non si accontenta quindi di ideare qualcosa, ma desidera verificare in prima persona se, nella realtà, un elemento del genere sarebbe utilizzabile nel quotidiano. La sua ricerca di realismo, però, prendo un taglio, diciamo, molto “americano”. “Una volta a casa, porteremo lo zaino al poligono e gli spareremo un mucchio di proiettili da 9mm addosso. È veramente a prova di proiettile? Abbiamo visto i numeri, ma proviamo in prima persona per esserne certi!” Queste le sue parole.

Pondsmith non è certo un tipo qualunque, questo l’abbiamo ormai capito. Al di là degli zaini crivellati di proiettili, da quanto abbiamo visto fino a questo momento è possibile affermare che CD Projekt RED sta ponendo grande attenzione nei dettagli che caratterizzeranno il gioco, sopratutto per quanto riguarda le ambientazioni.

Vi ricordiamo che Cyberpunk 2077 sarà disponibile a partire dal 16 aprile 2020 su PC, PlayStation 4, Xbox One e Google Stadia. Diteci, cosa ne pensate del gioco?

Potete prenotare la vostra copia di Cyberpunk 2077 su Amazon a questo indirizzo.