Tom's Hardware Italia
PlayStation 4

Days Gone: un bug rovina l’esperienza di gioco

Un fastidioso e ricorrente bug sta rovinando l'esperienza di gioco a diversi utenti della prima ora della nuova esclusiva Sony Days Gone.

Cosa può esserci di peggiore per un videogiocatore di aspettare con trepidazione l’uscita di un titolo e poi incappare subito in qualche fastidioso problema? Probabilmente nulla ed è purtroppo in questa rognosa situazione che si sono cacciati diversi utenti delle prime ore di Days Gone. Tra una sparatoria e l’altra in molti si sono infatti imbattuti in un bug che fa sparire completamente la maggior parte dell’audio di gioco.

Gli sfortunati giocatori si sono trovati con il respiro di Deacon St. John e gli spari ancora udibili mentre il resto dei suoni era scomparso nel nulla. Nessun suono ambientale, niente versi dei Furiosi, nulla di nulla. Tale problematica non va però purtroppo solo a inficiare l’immedesimazione del videogiocatore ma bensì anche l’intera esperienza di gioco. Senza audio sarà infatti quasi impossibile accorgersi dei pericoli e ci si troverà spesso sorpresi dalle varie orde senza preavviso alcuno.

L’unico metodo attualmente conosciuto per risolvere tale problematica è anche il più spartano. Nel caso l’audio di gioco sparisse sarà infatti necessario riavviare prima il titolo e, nel caso ciò non risolvesse la situazione, anche la PlayStation 4. Non si è infatti purtroppo a conoscenza delle motivazioni dietro tale bug ma speriamo che Sony Bend ne sia consapevole e sia attivamente alla ricerca di un soluzione definitiva a tale fastidioso contrattempo.

Days Gone è un titolo solido, dotato di una struttura narrativa interessante e coinvolgente e in grado di saziare la fame degli amanti dei non-morti” così recita la nostra recensione dell’ultima esclusiva PlayStation, un’esclusiva che ci è piaciuta molto nonostante degli innegabili difetti.

Avete già comprato l’ultima fatica di Sony Bend? Vi siete imbattuti in questo fastidioso bug?

Se volete provare con le vostre mani il titolo in questione potete recuperarlo a questo link.