PlayStation

Days Gone: il mondo di gioco è stato creato da 5 persone

Una delle ultime esclusive di Sony è stata Days Gone, il nuovo titolo survival horror che porta il giocatore in un Oregon post-apocalittico e infestato da vari tipi di zombie. La nuova IP sviluppata da SIE Bend Studio ha ottenuto un enorme successo sin dalla sua uscita riuscendo a conquistare il primo posto come gioco più venduto sia sul PlayStation Store ad aprile che in Paesi come il Regno Unito e il Giappone, superando addirittura le vendite di lancio di un’altra esclusiva di successo Sony: God of War.

Merito di questo successo è da attribuire alla narrazione di Days Gone, caratterizzata da una grande cura per i dettagli. Tutti questi elogi vanno soprattutto al team di sviluppo SIE Bend Studio che è riuscito a creare un’open world di degna nota con solamente un piccolo team formato da 5 o 6 persone.

Ad affermarlo su Reddit è stato il Lead Open World Designer, Eric Jensen, che è molto orgoglioso del lavoro svolto e dell’obiettivo raggiunto. “La cosa di cui sono più orgoglioso è il fatto di aver reso diverso e dinamico il mondo aperto di Days Gone con solamente un team di sviluppo molto ridotto (formato da 5-6 persone). Abbiamo preso insieme tutte le decisioni di design e sviluppo in modo intelligente ed efficiente, pur conoscendo i nostri limiti” ha dichiarato Jensen.

“Poter vedere numerosi video e altrettanti screenshot di giocatori che hanno amato Deacon e l’open world di Days Gone è stato veramente incredibile” conclude il Lead Open World Designer di SIE Bend Studio. Vi ricordiamo che il titolo offre delle ricompense ai propri giocatori una volta che è stato platinato: vi invitiamo a leggere la seguente notizia per avere ulteriori informazioni.

Days Gone è stato sviluppato da un piccolo team di sviluppatori a differenza della nuova IP attualmente in sviluppo negli studios di CD Projekt RED: Cyberpunk 2077.

Cosa ne pensate voi di Days Gone? Vi è piaciuto?

Potete acquistare Days Gone direttamente da questo indirizzo!