PlayStation

Dead or Alive 6: fan imbestialiti dopo aver scoperto le microtransazioni sul colore dei capelli

La saga pubblicata da Koei Tecmo è famosa sia per la sua storia ed il suo stile di combattimento sia per l’alto numero di microtransazioni di ogni tipo. Ogni gioco di combattimento ha acquisti in game, inutile negarlo; questi vanno dai costumi alternativi fino a personaggi aggiuntivi per citarne un paio. Il problema però arriva quando si abusa di questo tipo di spese, ed è quello che è successo con Dead or Alive 6.

Recentemente il titolo targato Team Ninja si è aggiornato alla versione 1.60. Questo ha portato diverse migliorie e migliorato qualche problema tecnico qua e là, ma la cosa che ha fatto imbestialire letteralmente gli appassionati del picchiaduro è stata la scoperta di un particolare acquisto in game. Come potete vedere da un video pubblicato su Twitter il cambio colore dei capelli può essere acquistato con soldi reali.

Nonostante gli appassionati hanno sempre chiuso un occhio sulla quantità eccessiva di microtransazioni presenti in Dead or Alive 6, non è passata inosservata questa, che a detta di molti, è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Vedere effettivamente questo tipo di acquisti in game fa davvero male al cuore, dimostrando come il publisher abbia intenzione di spremere fino all’ultimo gli utenti per poter monetizzare il più possibile. Per essere più precisi il nuovo update ha portato all’aggiunta di particolari ticket che possono essere acquistati a circa un dollaro ognuno. I costumi ad esempio costano tra i tre ed i quattro ticket e, come abbiamo visto poco fa, la colorazione dei capelli costa un ticket viola. Essendo che nel gioco c’è una quantità enorme di personalizzazione, vi lasciamo immaginare quando una persona possa spendere per sbloccare tutto quanto. Ma non finisce qui, se decidessimo di spendere per cambiare il colore, questo rimarrà permanente, il che significa che dovremo spendere un ulteriore ticket per tornare al colore originale: Oltre al danno la beffa insomma.

Cosa ne pensate di questa decisione? Raccontateci qui sotto nei commenti che rapporto avete con le microtransazioni nei videogiochi. Come sempre vi invitiamo a rimanere sintonizzati sulle nostre pagine per tutte le novità in campo videoludico.

Se volete acquistare il titolo potete farlo a questo indirizzo Amazon.