PlayStation 4

Death Stranding: analizzato il trailer di gioco da Digital Foundry

Dalla presentazione della nuova IP sviluppata da Kojima e dal suo studio Kojima Production sono passati solamente alcuni giorni ma Death Stranding è già sulla bocca di tutti. È sicuramente uno dei titoli più attesi ed è riuscito a generare un enorme hype nei confronti di numerosi giocatori adesso che non vedono l’ora di scoprirne maggiori informazioni.

Digital Foundry ha di recente analizzato il trailer di Death Stranding da un punto di vista grafico e tecnologico e, come al suo solito, ha fornito delle informazioni davvero interessanti. Il mondo di gioco creato dall’autore di videogame giapponese, creatore della celebre saga Metal Gear, utilizzerà il Decima Engine che altro non è il motore grafico utilizzato per creare Horizon Zero Dawn, sviluppato dai ragazzi di Guerrilla Games.

Digital Foundry mette sin da subito a confronto le immagini di gioco mostrate il 29 maggio dal canale Twitch PlayStation con alcune dell’avventura vissuta da Aloy e, a parte l’egregio lavoro grafico vicino al fotorealismo creato dalla software house di Kojima, i ragazzi di Digital Foundry hanno notato alcuni punti critici nel trailer in questione. Alcuni di questi sono l’assenza di ombre dinamiche nella sequenza di immagini mostrate, in particolare nelle zone erbose così come nella foresta, e alcune texture con un basso livello di dettaglio, come nel vestiario dei personaggi e alcune delle superfici naturali. Vista la vicinanza con l’uscita, è improbabile che la qualità grafica cambi enormemente, ma qualche miglioramento è sempre possibile.

Vi ricordiamo che l’uscita di Death Stranding è prevista per l’8 novembre di quest’anno, e che c’è anche la possibilità che il nuovo titolo enigmatico e ancora avvolto nel mistero possa arrivare anche su PC oltre che sulla PlayStation.

Voi cosa ne pensate di Death Stranding?

Il preorder per Death Stranding è già disponibile, lo trovate direttamente da questo indirizzo!