PlayStation 4

Death Stranding ha lasciato Mads Mikkelsen senza fiato

Death Stranding è una delle più grandi scommesse di questo 2019. L’alone di mistero che avvolge il titolo, si sta via via assottigliando e sempre più dettagli sembrano finalmente venire alla luce. Chi urla al “capolavoro” e chi al “flop totale“, il pubblico risulta essere diviso sotto ogni aspetto. Dopo la fantastica conferma del doppiaggio Italiano dell’opera Mads Mikkelsen ha recentemente accompagnato Hideo Kojima nella sua trasferta in Russia, prendendo parte al Comic Con di Mosca.

Ed è proprio in questa occasione che Mikkelsen ha rilasciato un’interessante intervista a TASS. Durante la chiacchierata sono state toccate diverse tematiche tra le quali il ruolo rivestito dall’attore in Death Stranding e le sue impressioni sulla nuova creazione di Kojima. “Ho trascorso con il gioco due ore e mi ha lasciato senza fiato. […] Non era solo sconvolgente a livello visivo, ma anche nel modo in cui era giocato. È abbastanza fuori dagli schemi, qualcosa che non abbiamo mai visto prima. E penso che sia ciò che le persone si aspettano da Hideo Kojima“. Sul ruolo giocato dal suo personaggio, Mikkelsen non si sbottona troppo ma afferma che il suo personaggio, non sia semplicemente un antagonista: “Più giochi – afferma – più i personaggi si svilupperanno, e troverai piccoli frammenti che compongono il puzzle […]“.

Death Stranding

Alla domanda di quale sia stata la sfida principale per lui come attore in Death Stranding, Mikkelsen ha risposto che “è stato il non capire la storia dalla A alla Z. Perché è così che funziona nel mondo di Hideo e soprattutto, nel mondo dei videogiochi. Questo è qualcosa su cui di solito ci affidiamo molto, così possiamo aggiungere i nostri piccoli archi e la nostra dosi attoriali in base alla situazione. [..]“.

Durante l’intervista, Mikkelsen ha ricordato con divertimento l’ambiente di registrazione e la necessità di essere circondato da green screen, indossando una tuta completamente verde ed un casco con una telecamera. È stato molto divertente secondo l’attore, ed è una di quelle cose che se dovessero ricapitare, ci si fionderebbe subito, senza se e senza ma.

Ricordiamo prima di lasciarvi, che Death Stranding è l’esclusiva PS4 attesa per l’8 novembre e può contare sulla partecipazione di moltissimi grandi nomi del mondo del cinema: Mads Mikkelsen, Norman Reedus, Guillermo del Toro, Lindsay Wagner, Léa Seydoux, Margaret Qualley; solo per citarne alcuni.

Potete prenotare subito la vostra copia di Death Stranding, per assicurarvi di averla tra le mani già a partire dal D1, a questo indirizzo.