PlayStation

Demon’s Souls, ecco la data di uscita e il video di gameplay: un vero remake next-gen

Demon’s Souls è stato uno dei giochi protagonisti dell’ultimo evento di Sony dedicato a PS5 e ai titoli next-gen. Il remake è sviluppato da Bluepoint Games, già responsabile delle apprezzate conversioni di Shadow of the Colossus e Uncharted: The Nathan Drake Collection per PlayStation 4. Alla realizzazione contribuisce anche il team interno SIE Japan Studio.

Adesso sappiamo che il gioco sarà anche un titolo di lancio di PS5, come ha confermato su Twitter il produttore dei The Game Awards, Geoff Keighley che in un messaggio ha annunciato: «Demon’s Souls sarà un titolo di lancio per #PlayStation5». In Europa, dunque, il gioco arriverà il 19 novembre insieme alla console.

Demon's Souls Remake è uno dei titoli PS5 più attesi, con l'annuncio ufficiale arrivato dopo anni e anni di indiscrezioni senza fine.
Foto generiche

Il filmato mostrato nel corso dell’evento PS5 ha per la prima volta dato un’anticipazione del gameplay di Demon’s Souls mostrando i correttivi implementati da Bluepoint rispetto alla formula originaria del titolo From Software apparsa su PlayStation 3 nel 2009. Il gioco mostra un gameplay molto più veloce rispetto al titolo originario e sembra che venga introdotto anche l’Estus Flask apparso in Dark Souls.

Quello che non si può evincere bene dai filmati è il ruolo che il controller DualSense avrà nel gameplay: il gamepad, grazie al suo feedback aptico, tradurrà la sensazione dei colpi andati a segni sui nemici o dell’esecuzione delle magie. Dobbiamo comunque sottolineare che dopo un’ora, il video di Demon’s Souls è stato rimosso dal canale YouTube ufficiale PlayStation. Il motivo potrebbe essere legato alla schermata finale che faceva riferimento a un’esclusiva temporale su console e all’uscita su PC, due informazioni che non sembravano proprio convincenti. Infatti Sony ha deciso di contattare Kotaku e dire che si trattava di un errore umano. Il titolo quindi sarà ufficialmente esclusiva PS5.

Sotto il profilo tecnico, il doppio salto generazionale è evidente in tutta la sua maestosità grazie in particolare alla decisione di implementare gli effetti di ray tracing in Demon’s Souls. Al di là di alcune scelte stilistiche sui nemici che potrebbero apparire troppo lontane dal titolo originario, il regno di Boletaria appare ancora più maestoso e, letteralmente, oscuro grazie alle nuove possibilità in termini di illuminazione e gestione delle ombre com’è evidente nel confronto PS5 vs PS3 della grafica di Demon’s Soul.

Il titolo, inoltre, potrà essere giocato in due modalità: una che permette di puntare sulla qualità dell’immagine e l’altra sulla fluidità nel gameplay come già avviene sui titoli per PlayStation 4 Pro. Questo significa che sarà anche possibile giocare Demon’s Souls a 60 fps su PS5. Secondo alcune indiscrezioni, infine, nel remake torneranno gli elementi multiplayer apparsi nel titolo originario che poteva essere giocato parzialmente sia in cooperativa che in PvP.

Le prenotazioni di PS5 sono già aperte su GameStop: qui trovate la versione standard e la versione Digital Edition.