Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Denuvo Anti-Cheat: un nuovo sistema creato da Irdeto

Denuvo Anti-Cheat è la nuova proposta di Irdeto per aiutare gli sviluppatori a impedire le pratiche di cheating all'interno dei propri giochi.

Irdeto, la società madre di Denuvo, ha creato un nuovo servizio per sviluppatori: una soluzione anti-cheat. Si chiama, molto semplicemente, Denuvo Anti-Cheat ed è un nuovo sistema che punta a impedire l’estrazione e la manipolazione del codice di gioco, pratica perpetrata dai bari con l’obbiettivo di ottenere un vantaggio sugli altri giocatori.

Al pari di Denuvo DRM, questa soluzione anti-cheat non è localizzata a un livello eseguibile, ma è integrata nel codice di gioco in modo nativo. Gli sviluppatori dovranno implementarlo così come fanno col già esistente sistema DRM di Denuvo, per fare in modo che la soluzione sia quanto più efficace.

Irdeto ha affermato “Denuvo Anti-Cheat utilizza le più recenti feature di sicurezza hardware offerte da Intel e AMD, combinate con processi di Machine Learning, per assicurare che non ci siano falsi positivi e massimizzare la rilevazione di pratiche di cheating.

Resident Evil 2 è uno dei vari giochi che hanno sfruttato Denuvo DRM

Inoltre, Reinhard Blaukovitsch, Managing Director di Denuvo, Irdeto, ha aggiunto: “Barare rovina l’esperienza videoludica per i giocatori onesti. Questo può portare a una diminuzione dell’utilizzo di un software e, quindi, a un calo dei guadagni per i publisher. Le pratiche di cheating hanno anche un grande impatto sul mercato degli eSports, dove ci sono importanti premi in palio. È tempo di migliorare la situazione.

Parole più che vere. Recentemente abbiamo visto che Respawn Entertainment è estremamente attiva nell’implementazione di feature anti-cheat, ad esempio aggiungendo un sistema di segnalazione direttamente in-game in Apex Legends. Anche i ban non si sono fatti attendere e, attualmente, quasi 500.000 utenti sono stati bannati nel free to play battle royale. Alcuni di questi hanno subito un blocco direttamente a livello hardware, rendendo quasi impossibile il rientro in gioco.

Il cheating danneggia gli sviluppatori, i giocatori e tutto l’ecosistema videoludico ed è assolutamente fondamentale fare tutto quello che è possibile per impedire che i bari abbiano vita semplice. Diteci, avete mai abbandonato un gioco a causa di comportamenti scorretti da parte di altri utenti?