Giochi PC

Deus Ex: Human Revolution, nuovi dettagli e trailer

Deus Ex: Human Revolution, il terzo sparatutto “di ruolo” della nota saga realizzata da Eidos, torna a mostrarsi in un nuovo trailer. Gli sviluppatori non perdono l’occasione per fornire nuovi dettagli sul gioco, in uscita su PC, Xbox 360 e PS3 nel mese di febbraio 2011.

Per chi non fosse al corrente, Human Revolution è un prequel e sarà ambientato 25 anni prima di Deus Ex, il primo storico capitolo uscito esattamente dieci anni fa. La vicenda ci porterà in cinque città esplorabili, tra le quali Detroit, Shangai e Montreal. Il gioco sarà prodotto dalla collaborazione fra Eidos Montreal, lo studio Goldtooth Creative di Vancouver e Square Enix Visual Works di Tokyo, che si occuperà dei filmati d’intermezzo del gioco.

Deus Ex: Human Revolution

Innanzitutto la trama avanzerà grazie a determinate scelte prese dal giocatore. Alcune potranno essere chiare, altre “più nascoste e inserite nelle sfide affrontate durante l’avventura”. Un altro dettaglio svelato riguarda la rigenerazione dell’energia, che avverrà automaticamente dopo qualche istante dal danno subito, un po’ più lentamente rispetto agli sparatutto moderni. Ovviamente si potranno usare anche i medikit, decisamente più efficaci e veloci nel ristabilire la salute del personaggio.

Il protagonista potrà interagire con numerosi oggetti, come eBook, libri, quotidiani, ma il numero di quelli che potrà portare con sé sarà collegato ai punti investiti nell’abilità inventario. Le armi e gli oggetti saranno venduti da mercanti, ma gli sviluppatori dicono che prima bisognerà trovarli.

Deus Ex: Human Revolution – Clicca per ingrandire

Parlando di “super-poteri” ci sarà l’abilità Icarus Landing System, che servirà ad attenuare l’impatto con il suolo dopo un salto un po’ azzardato, permettendo al protagonista di non subire danni eccessivi quando si cade da altezze elevate. Il giocatore potrà contare sulle nano macchine, che potenzieranno la parte del corpo dove si decide d’installarle. Bisognerà scegliere con cura quale nano macchina installare e dove posizionarle, dato che non sarà possibile rimuoverle dal personaggio.

Non ci saranno più i grimaldelli, sarà tutto più concentrato sulle sessioni di hacking, che saranno ognuna diversa dall’altra, a seconda dei punti investiti in questa particolare abilità. I nemici potranno essere distratti da scatoloni e altri elementi interattivi, ma senza la varietà di oggetti del primo capitolo. Gli sviluppatori sostengono che questo a causa della grandezza del mondo realizzato hanno dovuto limitare per forza l’interazione con gli oggetti.

Deus Ex: Human Revolution – Clicca per ingrandire

Un ultimo dettaglio rivelato dagli sviluppatori è che le armi si potranno riporre. Ci saranno infatti aree civilizzate, dove non sarà necessario l’uso della violenza, anzi, tirare fuori la propria pistola in un contesto del genero potrebbe addirittura compromettere il dialogo con un personaggio non giocante.

Se questi dettagli vi hanno stuzzicato, non vi resta che attendere ancora qualche mese. Nel frattempo potete consolarvi guardando le immagini proposte e il nuovo trailer.

###old550###old