Giochi PC

Devil May Cry 5: Denuvo rimosso dalla versione PC

Quest’oggi Devil May Cry 5, l’amato capitolo della serie di Capcom, ha ricevuto un piccolo update per la versione PC. Gli sviluppatori devono ancora rilasciare una patch note completa, ma SteamDB ha notato che vi è stato un cambiamento nel file .exe dopo l’istallazione della patch. Di cosa si tratta? È stato rimosso Denuvo, la tecnologia DRM anti-tamper: infatti, la pagina ufficiale di Steam non presenta più alcun riferimento a Denuvo.

Per quanto sia una sorpresa gradita, non è in realtà particolarmente inaspettata. Capcom normalmente rimuove Denuvo entro un anno dalla release originale del gioco in versione PC. Resident Evil 2 Remake, ad esempio, ha visto rimossa la propria protezione lo scorso dicembre. Tra le varie uscite recenti della società di Osaka, solo Monster Hunter World è ancora protetto da Denuvo DRM, visto che ora Devil May Cry 5 è libero.

devil may cry 5

Denuvo non è affatto apprezzato dai videogiocatori negli ultimi anni e non parliamo di quelli disonesti. Alcuni report, infatti, suggeriscono che tale tecnologia anti-tamper fa calare le prestazioni della versione PC, in quanto utilizza parte della CPU per funzionare. Alcuni test concludono che, dopo l’eliminazione, le prestazioni migliorano sensibilmente (anche se ovviamente dipende dal gioco e dall’utilizzo del DRM).

Nondimeno si tratta di una tecnologia fondamentale per gli sviluppatori e gli editori, che devono fare di tutto per proteggere il gioco anche solo per qualche giorno: la maggior parte delle vendite dei AAA avviene al D1 e nei giorni immediatamente successivi, quindi anche solo 72 ore di protezione possono far guadagnare molti più soldi.

Resident Evil 3 Remake, infatti, userà Denuvo DRM. Questo nuovo remake rimane comunque un must per tutti gli appassionati; vi ricordiamo che la data di uscita è il 3 aprile 2020.

Se ancora non lo avete giocato, dovete sicuramente recuperare Devil May Cry 5: è disponibile su Amazon, precisamente a questo indirizzo.