Giochi PC

Diablo III patch 1.07, porte aperte ai duelli multiplayer

Blizzard ha pubblicato un nuovo aggiornamento per Diablo III, introducendo la richiestissima modalità multigiocatore competitiva, o Player vs Player (PvP). Grazie alla patch 1.07 gli amanti dei duelli potranno infatti sfidarsi in scontri all'ultimo sangue.

La modalità PvP arriva finalmente su Diablo III, anche se in versione di prova

Gli sviluppatori hanno confermato il supporto da 2 a 4 giocatori nel formato Free-For-All, il classico deathmatch tutti contro tutti. Prima di fare i salti di gioia sappiate che la patch non è ancora definitiva e si può applicare soltanto nel Reame Pubblico di Prova (Public Test Realm o PTR).

Quest'ultimo è un server speciale di Diablo III in cui gli sviluppatori testano gli aggiornamenti e le patch facendole provare direttamente ai giocatori, che a loro volta possono divertirsi dando un'occhiata ai contenuti in arrivo in anteprima.

Per avviare un duello multiplayer basta parlare con il ragazzone palestrato sulla sinistra – Clicca per ingrandire

Per giocare nel Reame di Prova Pubblico basta creare un account apposito sulla pagina di gestione del proprio profilo Battle.net e scaricare un client particolare. Per ulteriori informazioni su questa procedura potete consultare il sito web di Battle.net cliccando su questo link.

Chi invece è già in possesso di un account idoneo dovrà solamente dirigersi alla locanda del Vitello Macellato di Nuova Tristram e parlare con Nek l'Attaccabrighe per cominciare a duellare con altri giocatori. Oltre a introdurre il PvP la patch 1.07 di Diablo III modifica anche l'interfaccia di Battle.net e cambia il modo in cui i personaggi reagiscono ai danni subiti.

###old1165###old

Blizzard ha inoltre raddoppiato il raggio di raccolta degli oggetti e ha introdotto un comando per indicare i bot rapidamente nel menù di segnalazione degli utenti. La lista completa di modifiche include la soluzione di diversi bug e molte altre caratteristiche. I più curiosi possono consultarla direttamente sul sito web di Battle.net, in inglese. Basterà questa patch per convincere i giocatori a darsi battaglia nei reami di Diablo III?