Giochi PC

Dipendenza da web e giochi, apre la prima clinica

Dopo il Policlinico Gemelli di Roma (La web dipendenza si cura al Policlinico di Roma), già attivo da diverso tempo (Dipendenza da Internet, molti italiani ne soffrono), è stata inaugurata a Brusson, in Valle D’Aosta, una clinica che si occupa anche di dipendenza da Internet e videogiochi.

Immersa nel verde a 1200 metri, la clinica ha 79 posti letto e punta a curare diversi disturbi moderni, come le pulsioni suicide, i problemi con l’alimentazione, il gioco d’azzardo e, appunto, il rapporto con la vita virtuale che spesso per alcuni si sostituisce a quella reale. L’idea di aprire una clinica di questo tipo è venuta all’imprenditore Giovanni Caprara, mentre la clinica è gestita dallo psichiatra Vittorino Andreoli. Il tutto ha il benestare della Regione.

“Nessuna disciplina terapeutica verrà imposta, ma si sceglierà quella considerata più opportuna: ci saranno psicoanalisti freudiani e junghiani, relazionali e cognitivo-comportamentisti”, dichiarano i responsabili del centro.