Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Dr Disrespect si scusa per la live nel bagno dell’E3 dopo la sospensione del ban

Dr Disrespect si toglie per un attimo la maschera e parla a cuore aperto di quello che è accaduto all'E3: ecco le sue parole in formato integrale.

Come vi avevamo riportato, durante l’E3 2019 Dr Disrespect, noto influencer e streamer di Twitch, è stato bannato dalla piattaforma di streaming per aver fatto stream all’interno di un bagno, riprendendo anche quello che sembrava un minore. Questo non solo va contro le regole di Twitch ma è anche illegale nello Stato della California.

Dopo due settimane, però, l’account di Dr Disrespect è stato ripristinato e lo streamer ha potuto ricominciare a intrattenere i propri follower. Dietro Dr Disrespect, però, c’è una persona vera, Guy Beahm, che ha deciso di scusarsi per quanto accaduto.

Vediamo le sue parole in traduzione. “Vorrei parlarvi del ban da Twitch di Dr Disrespect avvenuto all’E3. Era il mio primo stream IRL in qualità di Doc e, se per caso ancora non l’avevate capito, uno dei miei obbiettivi è essere fedele al personaggio. I personaggi sono difficili da presentare nella vita reale, sopratutto nella società odierna. Doc è irritabile, con forti opinioni e testardo… e questo rende ancora più difficile essere autentico senza offendere nessuno sul piano personale.”

Quando stavamo girando per l’E3, non stavamo certo pensando alle leggi e alle ripercussioni del filmare in un bagno poiché, onestamente, non ci era minimamente passato per la mente. Eravamo completamente presi dall’esperienza live del Doc e dal catturare un evento come l’E3 dal punto di vista del personaggio. Eravamo talmente presi che ci siamo distratti e non abbiamo realizzato cosa fosse okay e cosa no. Non avevamo cattive intenzioni e penso che sia abbastanza ovvio se si guarda tutto lo stream. Volevamo catturare l’avventura e sfortunatamente l’abbiamo portata in aree sbagliate senza renderci conto dei problemi legali. A nome del brand Dr Disrespect, mi scuso per questo.”

Mi sono fermato e ho assorbito un sacco di opinioni sull’incidente e sulle conseguenze. Credo che tutti colori i quali mi seguono da tempo al di là del personaggio, prima ancora di Twitch, sanno che tipo di persona sono. Ho un incredibile sistema di supporto dalla famiglia, dagli amici, dai partner commerciali, dalla community e dai follower. Sono veramente fortunato a essere considerato una persona influente all’interno del mercato dell’intrattenimento. Credetemi, non lo do per scontato.”

Stiamo lavorando a un sacco di cose (che richiedono tempo) che spero continueranno a elevare il brand e l’intrattenimento videoludico. Ho una grandissima passione per la creatività, per intrattenere le persone, per farle ridere e creare nuovi strumenti e tecnologie. Questo incidente è stato un passo indietro ma, come sempre, abbiamo imparato, siamo diventati più forti e abbiamo proseguito nel nostro cammino. Sia che tu segua il brand o me come persona, spero che continuerai a rimanere con me su questo progetto.

Cosa ne pensate delle sue parole?