Giochi PC

Elite: Dangerous, esplorato solo lo 0,004% della galassia

La Via Lattea di Elite: Dangerous è una riproduzione piuttosto fedele di quella conosciuta nel mondo reale, a partire dalle ciclopiche dimensioni. Dall'uscita del titolo – fine 2014 per la versione PC – i giocatori sono riusciti a esplorare infatti solo lo 0,004% delle profondità dello spazio.

Il dato viene riportato dal sito Elite: Dangerous Star Map (o EDSM), piattaforma usata dagli utenti del simulatore di Frontier Developments per condividere scoperte e altre informazioni utili. A quanto pare, sinora sono stati registrati circa 16 milioni di sistemi, pari grossomodo allo 0,004% del numero complessivo di astri stimati nella nostra galassia.

ED2

Ciò significa che al ritmo attuale ci vorranno oltre 56 mila anni per avere una mappatura completa della Via Lattea virtuale. Vero, questi dati fanno riferimento esclusivamente ai giocatori che si sono presi da briga di riportare i propri progressi su EDSM, ma anche raddoppiando o triplicando gli sforzi i risultati non sono comunque esaltanti.

La notizia ha origine da un post su Reddit, dove l'utente ModishNouns ha unito il contenuto di diversi dabatase per creare una vera e propria mappa stellare, che evidenzia le rotte più gettonate e la miriade di "spazi vuoti" non ancora esplorati, che nascondono chissà quali segreti lasciati dagli sviluppatori.

ED map

VI lasciamo con la splendida immagine della mappa in questione. Per apprezzarne tutti i dettagli vi consigliamo di dare un'occhiata alla versione in alta definizione che trovate a questo indirizzo.