Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Epic Games Store: il CEO difende ancora una volta la strategia economica

L'Epic Games Store punta a migliorare il mercato e a offrire accordi molto vantaggiosi per tutti i partner: ecco cosa ha dichiarato il CEO.

Come ben sappiamo, molti publisher nell’ultimo periodo stanno concedendo i propri giochi in esclusiva temporale all’Epic Games Store (e uno degli ultimi e più importanti è un certo Borderlands 3). La motivazione è molto semplice: il creatore di Fortnite richiede solamente un 12% sui ricavi, rispetto all’enorme 30% richiesto da Steam (e da Sony, Microsoft, Nintendo e Apple, che però gestiscono store su device dove non è possibile fare concorrenza).

Il fondatore di Epic Games, Tim Sweeney, ha nuovamente spiegato quali sono le motivazioni dietro a questa scelta, tramite Twitter: “L’obbiettivo è di creare degli accordi estremamente competitivi con i partner, mentre costruiamo uno store duraturo e proficuo per Epic.” Afferma inoltre che, del 12% richiesto, solo il 5% è un guadagno netto, una volta tolti tutti i costi.

Ha inoltre nuovamente “attaccato” Valve e Steam, sottolineando come il 30% sia una cifra esagerata, oggigiorno. Per aiutarci a capire i valori in campo, ha spiegato che quando un negozio fisico vende una carta prepagata di Amazon o di Steam, la sua percentuale è del 10%, massimo 15%. E parliamo di uno store fisico che deve continuamente riempire gli scaffali di prodotti, pagando dei lavoratori. Quando una carta di credito fa una transazione, invece, richiede il 2.5/3.5% ed è in grado di coprire tutti i costi bancari e di servizio ai clienti.

Il 12% serve quindi anche per aiutare l’industria intera e gli sviluppatori, che stanno accorrendo in massa verso l’Epic Games Store per poter massimizzare i propri guadagni, anche se gli utenti non apprezzano il negozio digitale, a causa della mancanza di molte feature. Diteci, voi cosa ne pensate?

Se non volete comprare Borderlands 3 su PC a causa dell’esclusività temporale, potete optare per una versione console, prenotabile già da ora a questo indirizzo.