Giochi PC

Epic Games Store: iniziati i mega saldi con sconti fino al 75%, coupon di 10€ per ogni acquisto da oltre 15€

Dopo aver donato gratuitamente Grand Theft Auto V a tutti i giocatori, Epic non ha nessuna intenzione di fermarsi, anticipando gli sconti di Steam con i Mega Saldi di Epic Games Store. L’azienda ha messo in sconto una vasta scelta di titoli, fino al 75%. Oltre a questo salta all’occhio l’iniziativa dei coupon che permette di ottenere, per ogni acquisto oltre i 14,99€, un coupon da 10 euro da utilizzare su eventuale prossimo gioco comprato. Il primo lo potete addirittura ottenere gratuitamente una volta scaricato GTA V dallo store.

Insomma Epic si sta davvero dando da fare per spingere il proprio store e piano piano anche i giocatori si stanno rendendo conto dell’impegno e nella volontà di competere con Steam su alti livelli. Tra gli sconti vi segnaliamo i seguenti:

  • Control a 29,99€
  • Anno 1800 a 29,99€
  • Borderlands 3 a 29,99€
  • Red Dead Redemption 2 a 47,99€
  • Assassin’s Cred Odyssey a 19,99€

Ce ne sono però tantissimi altri che vi consigliamo di andare a vedere nella pagina dedicata ai Mega Saldi. Vi ricordiamo che dureranno dal 14 maggio fino all’11 giugno, di conseguenza avete tutto il tempo del mondo per selezionarvi i giochi più interessanti d’acquistare. Il concorrente Steam dovrebbe far partire i saldi estivi durante la fine del mese giugno – il 25 – ma la voce, seppur molto affidabile, non ha ancora trovato conferma da parte degli interessati.

Fateci sapere se questi sconti di Epic Games vi indurranno a comprare qualcosa. Diteci anche se siete soddisfatti del lavoro della “software house” in merito all’enorme lavoro che stanno facendo per entrare nel cuore dei giocatori PC. Questo, insieme al recente annuncio dell’Unreal Engine 5 sta spingendo tantissimo la nomea positiva dell’azienda. Da quando Fortnite ha incominciato a inserirsi bene sul mercato, Epic Games non ha mai smesso di investire in tecnologie, store, idee ed esclusive come Death Stranding, Control, Anno 1800 e tanti altri. Steam deve cominciare a preoccuparsi?