PlayStation

Essere immortali in Fallout 76 non è sempre bello, parola di Brogadyn

Normalmente i bug infastidiscono tutti: bloccano la prosecuzione nel gioco e rendono l’esperienza più faticosa. Per una volta, invece, pare che un bug abbia voluto aiutare un giocatore. Tale Brogadyn ha annunciato su Reddit che il suo personaggio di Fallout 76 è diventato immortale. Una comodità non da poco, in un gioco di sopravvivenza.

Purtroppo al giocatore la cosa non è piaciuta, visto che si vede costretto ad autolimitarsi per non rendere l’esplorazione e, sopratutto, il PvP ingiusti. Al tempo stesso, ammette che se non verrà fatto qualcosa per cambiare la sua situazione, giocherà alle condizioni imposte da questo bug.

Bethesda non sembra essere stata, almeno inizialmente, particolarmente interessata a risolvere la cosa, dando a Brogadyn risposte evasive. È comprensibile: una compagnia non può investire risorse per risolvere il problema di un solo giocatore, al tempo stesso però la situazione non è delle migliori. Un community manager, sempre tramite Reddit, ha chiesto altri dettagli e si è offerto di aprire una segnalazione, ma non è che una magra consolazione.

Dopo la patch del D1, la situazione in Fallout 76 è migliorata sensibilmente e, tranne nel caso in cui si tenti di lanciare tre bombe nucleari contemporaneamente, non dovrebbero esserci gravi incidenti di percorso. Al massimo diverrete immortali! Forse per il singolo giocatore può essere divertente, ma in un’opera multiplayer questo può avere impatto anche su tutti gli altri.

Speriamo che il problema non si presenti anche ad altri, sarebbe un po’ preoccupante vedere un gruppo di personaggi, immuni anche a una esplosione nucleare, imperversare per Appalachia, dettando legge grazie alla propria potenza “divina”.

Pare che la chiave dell’immortalità si trovi all’interno di Fallout 76: conviene farci un salto e testare con mano.