Giochi PC

Fallout 3 bandito dal mercato australiano

Il tanto atteso GDR post-apocalittico di Bethesda, Fallout 3, è stato letteralmente bannato dal mercato australiano dopo aver ricevuto un rating RC dall'Office of Film and Literature Classification. La legge australiana, infatti, stabilisce che qualsiasi gioco con una valutazione 15+ non può essere venduto o mostrato, escludendo di fatto Fallout 3 dal mercato. Non è chiaro quali aspetti del gioco abbiano generato il rating Refused Classification dell'OLFC, un'agenzia governativa che stabilisce l'età consigliata per i videogiochi e altre forme di media simile al nostro PEGI. Per chi non lo sapesse, la serie Fallout ha sempre incorporato elementi maturi e temi come prostituzione, uso di droghe e violenza.

Elementi riscontrabili anche in Grand Theft Auto IV di Rockstar, il quale ha subito pesanti modifiche per permettere una seconda valutazione e agevolare così il debutto sul mercato australiano. Speriamo solo che questa perenne caccia alla streghe nel mercato dei videogiochi, da poco arrivata anche in Europa con diversi casi nel Regno Unito, non spinga anche altri paesi a un giro di vite che possa compromettere la pubblicazione di una ristretta cerchia di videogiochi nei mesi a venire.