Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
PlayStation 4

Fallout 76 Guida: costruzione e posizionamento del CAMP

Trovare il giusto punto per fermarsi e riposare in Fallout 76 non è semplice. Non solo è necessario difendersi dai nemici presenti nella mappa, ma in questo capitolo online anche gli altri giocatori possono diventare un problema.

In questa guida vogliamo aiutarvi a trovare i migliori punti all’interno di Appalachia, apprendere come costruire il vostro CAMP e darvi piccoli suggerimenti per aiutarvi lungo la via.

Dove costruire il vostro CAMP

La mappa di Fallout 76 è molto grande e si potrebbe pensare che un punto qualsiasi vada bene. Purtroppo è molto facile imbattersi in vicini scorbutici e pronti a farci la pelle. Ovviamente tutto cambia se siete giocatori in erba (radioattiva) oppure se siete veterani con statistiche elevate (o se semplicemente amate il rischio). Ecco quindi una doppia lista di consigli.

Per gli inesperti:

  • Vicino a laghi e fiumi
  • Vicino a piccole città
  • Vicino a zone per la creazione di armi/armature/oggetti
  • Vicino a piccole creature
  • A breve distanza dai punti chiave delle missioni
  • Vicino a dei venditori
  • Lontano dai nemici
  • Vicino a risorse utili
  • Nei dintorni dei propri amici e alleati
  • Su un terreno pianeggiante

Tutti coloro i quali desiderano un po’ di sfida, invece:

  • Su terreni in pendenza
  • Vicino ai nemici
  • Vicino ad altri giocatori
  • Lontano dalle città
  • Lontano dalle risorse
  • In solitaria, lontani dagli amici
  • Molto vicino ai punti chiave delle missioni

Le zone limitrofe alle città sono per certo uno dei punti più sicuri poiché alcuni robot potrebbero arrivare a difendervi dai nemici che cercano di aggredirvi.

Costruire il proprio CAMP

Aprite il vostro Pip-Boy, premete L1/LB per andare alla schermata dedicata al CAMP. Per piazzarlo, dovete trovare un punto in cui appaia di colore verde: dopo di che sarete liberi di trasferire i vostri possedimenti oppure iniziare a costruire.

Se lo costruite, ricordatevi che dovete rimanere all’interno della circonferenza che appare sul terreno. All’inizio sarà abbastanza, ma forse i giocatori più navigati potrebbero sentirsi un po’ alle strette. Ogni oggetto piazzato, inoltre, “costa”. Il CAMP ha infatti un budget massimo, indipendentemente dalle risorse a vostra disposizione.

Per spostare un campo già costruito, invece, dovrete spendere qualche tappo: nelle fasi iniziali, quindi, conviene non farlo troppo spesso. Quando spostate il CAMP, tutta la base viene eliminata quindi è molto importante salvare in un progetto il vostro lavoro.

Elementi essenziali del CAMP

Ci sono una serie di elementi fondamentali all’interno di un CAMP che non dovrebbero mai mancare. Vediamoli assieme:

  • Una zona di cucina
  • Una zona per la creazione di armi e armatura
  • Un letto (utile per recuperare vita e guadagnare il perk Ben riposato)
  • Delle torrette automatiche
  • Una cassa di scorte

È importante anche fortificare il proprio CAMP e le torrette piazzate, così da potersi difendere dalle minacce. Attenzione a non mettere nulla sulla loro linea di tiro: le rendereste inutili. È buona cosa anche effettuare riparazioni il più spesso possibile.

Un altro elemento utilissimo per una base è il generatore: vi permette di posizionare macchinari migliori per, ad esempio, ottenere risorse come l’acqua purificata. Ovviamente, più macchinari volete costruire, maggiore è il numero di generatori necessari. Per far funzionare il tutto, però, è importante connettere tutti gli elementi con i cavi, quindi cercate di posizionare i vari aggeggi uno accanto all’altro per non rendere il cablaggio complesso.

Tutto ciò che vi rimane da fare, ora, è decidere che aspetto dare alla vostra base, ma siamo certi che il vostro gusto estetico non abbia bisogno di suggerimenti. Con questo si conclude la nostra guida ai fondamenti del CAMP in Fallout 76. Diteci: vi state divertendo con l’ultimo capitolo della saga Bethesda?

È tempo di costruire il vostro CAMP, magari insieme agli amici: comprare in gruppo Fallout 76 potrebbe essere un’idea interessante.