PlayStation

FFXV: seconda parte lineare, ma si può tornare indietro

In un'intervista con DualShockers tenutasi al Pax West 2016, Hajime Tabata, game director di Final Fantasy XV ha chiarito alcuni punti attorno ai quali sono sorte alcune polemiche negli scorsi giorni.

È stato confermato che il nuovo capitolo della celebre saga di JRPG si divide in due parti, una iniziale open-world e una finale più lineare. Tuttavia Hajime ha dichiarato che sarà possibile tornare indietro alla parte open tramite il menù delle opzioni. Oltre a questo, Tabata ha dichiarato che pur essendo diviso in due parti, la seconda – quella più lineare – è molto vicina al finale del titolo, e cambia drasticamente il gioco, anche se non ci è dato sapere come.

Sempre al Pax West è stato presentato anche un lungo video di gameplay che mostra sezioni di guida parecchio libere, combattimenti, una missione d'infiltrazione e l'utilizzo, nonché il crafting, delle magie.

Sarà possibile combinare gli elementi naturali fuoco-ghiaccio-elettricità per creare magie, combinandole anche con oggetti. Esse andranno utilizzate però con criterio, dato che nell'ambiente sbagliato potrebbero causare molti danni, come ad esempio una magia elettrica su di una superficie metallica.

Tra le varie informazioni scoperte grazie all'intervista, disponibile per intero su DualShockers, emerge che il raggiungimento dei 30 FPS stabili non sembra essere un problema, e che il posticipo dell'uscita serve principalmente a permettere agli sviluppatori di apportare ottimizzazioni al titolo e sistemare alcuni bug.

ffxv

A quanto pare le diverse risposte possibili ai dialoghi non cambiano drasticamente la trama, ma servono al giocatore per immergersi maggiormente negli eventi.

Per quanto concerne i DLC invece, l'idea di Square Enix è quella di creare particolari episodi che vedano protagonisti i vari personaggi del titolo. Riguardo un eventuale DLC online invece, c'è solo una parziale smentita che sembra comunque non escludere tale possibilità.

Final Fantasy XV debutterà il prossimo 29 novembre su PlayStation 4 e Xbox One. Per saperne di più vi consigliamo di dare un'occhiata ai nostri articoli precedenti.