10 0 6.5 FIA European Truck Racing Championship – PC
Tom's Hardware Italia
Giochi PC

FIA European Truck Racing Championship, la recensione


FIA European Truck Racing Championship – PC
Genere
Simulatore di guida
Piattaforma
PS4, Xbox One, PC, Switch
Sviluppatore
N-Racing
Editore
Bigben Interactive
Data di Uscita
18/07/2019
Abbiamo recensito FIA European Truck Racing Championship gareggiando in famosi circuiti con enormi motrici appositamente preparate.

FIA European Truck Racing Championship – che d’ora in poi abbrevieremo in ETRC – è un gioco di corse con protagonisti i camion che si danno battaglia sui tracciati di tutto il mondo nell’omonimo e spettacolare campionato. Lo sviluppo del gioco è stato affidato alla software house francese N-Racing e l’editore è Bigben Interactive, nome noto ai più come publisher della serie rally WRC e del titolo motociclistico TT Isle of Man, con i quali ETRC condivide il motore di gioco KT Engine.

Piloti camionisti

ETRC è il primo videogioco di corse a sfruttare interamente la relativa licenza della FIA che, pur senza troppe pretese, ci ha permesso di gareggiare virtualmente in un modo del tutto nuovo, grazie all’enorme stazza delle dodici motrici che corrono in pista. È bene però sottolineare fin da subito che si tratta di un titolo perlopiù arcade, nonostante cerchi di offrire uno stile di guida limitatamente simulativo; infatti durante le nostra prova ci siamo trovati bene utilizzando il solo controller e nessun’altra periferica, proprio per l’immediatezza e facilità con cui si controlla il mezzo una volta compreso il comportamento.

La stazza ha infatti un ruolo cruciale nell’imporre al giocatore il modo in cui affrontare le curve. Si percepisce il peso del veicolo ogni volta che sterziamo e la lentezza negli spostamenti: come molti di voi, non abbiamo mai guidato realmente una motrice e tanto meno le versioni preparate per gareggiare, ma il risultato ottenuto, pad alla mano, è davvero soddisfacente e richiede una buona dose di attenzione per impostare al meglio ogni sterzata. Quando si accelera, soprattutto all’uscita di una curva, bisogna poi dosare il gas per evitare che il retrotreno scodi terribilmente, portandoci al testacoda. Inoltre, data la mole del mezzo, i freni si surriscaldano rapidamente e bisogna infatti buttarci sopra acqua – presente sul camion in un apposito serbatoio da 200 litri – per raffreddarli ed evitare che si rovinino, ma al tempo stesso senza farli abbassare troppo di temperatura e perdere altrimenti parte della forza frenante. Non abbiamo però notato differenze nel comportamento del veicolo pian piano che tale riserva si svuota – dando per scontato che il consumo sia proporzionale alla lunghezza della gara da noi impostata.

Mancano inoltre altri aspetti ormai comuni nei giochi di corse come il consumo delle gomme, totalmente assente in ETRC. Gli pneumatici non si rovinano durante la corsa e mantengono inalterata la propria aderenza. Naturalmente ETRC non è F1 2019 sviluppato da Codemasters, ma è comunque un peccato che alla fine gli elementi più simulativi siano ridotti all’osso. Infatti, sono pochi anche gli aiuti da attivare o disattivare e, pur senza utilizzarli, si nota come N-Racing abbia optato per l’accessibilità piuttosto che sulla complessità del gioco. Il risultato ottenuto è comunque piacevole; le gare non sono particolarmente esaltanti ma riuscire a ottenere il tempo migliore giro dopo giro richiede una guida molto pulita e anche di trovare l’assetto giusto – ne abbiamo tre preimpostati ma è possibile modificare svariate opzioni singolarmente.

Prima di cominciare la carriera vera e propria abbiamo però dovuto completare i vari scenari richiesti per ottenere la patente. Sono abbastanza semplici da completare in pochi tentativi, anche ottenendo la medaglia d’oro. Una volta completata tale incombenza si può accedere sia al campionato europeo che quello mondiale. Pur senza troppi fronzoli, l’esperienza e fama raggiunta dal nostro alter ego permette di accedere alle varie offerte delle scuderie. Abbiamo apprezzato che i contratti non richiedano di giocare da subito un’intera stagione con una sola squadra. Al contrario, molti si risolvono in un weekend permettendoci di provare i 45 camion – se contiamo anche le semplici variazioni di livrea – delle 20 squadre che partecipano ai campionati. Durante la nostra prova abbiamo avuto modo di provare i vari Iveco, Volvo, Man, Freightliner e così via, non notando grosse differenze nella guida del mezzo, se non una maggiore accelerazione e velocità per le scuderie più importanti.

A livello di gameplay, abbiamo trovato davvero interessanti le regole presenti in questo tipo di gare. Non bisogna assolutamente uscire di pista, abbattere i paletti presenti a bordo strada o colpire gli avversari, altrimenti si incorre in penalità di tempo o drive-through. Quando si gareggia l’intelligenza artificiale si dimostra abbastanza tenace ma non in grado di concludere veramente qualcosa: è piuttosto facile ottenere la pole anche alla massima difficoltà, mentre in gara, seppur gli avversari si spostano a destra e a sinistra alla ricerca di uno spazio per superarci, basta semplicemente tagliar loro la strada per farli fermare e rinunciare all’attacco. Solo sbagliando l’assetto del mezzo e non partendo dalla prima posizione diventa più impegnativo raggiungere i primi posti. Sfortunatamente abbiamo anche notato dei momenti in cui i camion delle altre squadre inchiodano o si spostano improvvisamente senza motivo, sempre nello stesso punto – denotando quindi una certa incertezza nel percorso seguito dagli altri partecipanti.

Purtroppo i circuiti non sono tantissimi – 14 in tutto, più quello di Indianapolis acquistabile come DLC – ma perlomeno sono tracciati reali facilmente riconoscibili come Laguna Seca, Fuji Speedway e anche l’italiano Misano World Circuit. La qualità non è però altissima e infatti risultano piuttosto vuoti, nonostante l’engine faccia del proprio meglio per muovere un’ambientazione credibile.

A questo proposito, abbiamo giocato a ETRC su PC a 1080p con i massimi dettagli grafici disponibili su una macchina che supera i requisiti consigliati. Graficamente non è il top, ma nemmeno orribile. Esternamente i camion sono ben riprodotti con una discreta qualità dei riflessi sulla carrozzeria, mentre la qualità degli interni lascia più a desiderare. Perlomeno i danni sono mostrati sul mezzo che, in minima parte, si deforma portando anche al guasto meccanico di turbo, freni e sospensioni. I circuiti, come già accennato, appaiono invece più scarni di dettagli di contorno e le texture che compongono l’asfalto mostrano una ben visibile ripetitività, così come le ombre sono scarsamente definite. I riflessi sui mezzi e, soprattutto, sul terreno bagnato sono invece abbastanza riusciti e, inoltre, non manca il fumo delle frenate e le tracce lasciate per terra fuori e dentro la pista. Il problema principale resta però il framerate, specie nei momenti più affollati. Il gioco si mantiene costante sui 60 FPS o più se si disattiva il limitatore, tuttavia abbiamo riscontrato che spesso la generazione di alcuni fotogrammi porta a picchi del frametime. Ciò fa sì che il gioco appaia fastidiosamente scattoso, nonostante una qualità grafica non eccelsa.

ETRC non è quindi il miglior gioco di corse mai creato e probabilmente non ha neanche un seguito tale che possa giustificare grandi investimenti per lo sviluppo. Tuttavia, nonostante tutte le limitazioni e difetti non è un brutto videogioco: il prezzo pieno di circa 40€ è un po’ sproporzionato rispetto a quanto offre, ma ci siamo divertiti a giocarci per poter scrivere questa recensione e inoltre c’è anche lo possibilità di giocare in due con lo schermo condiviso o online in gare da otto partecipanti – anche se purtroppo il multiplayer è pressoché deserto.

FIA European Truck Racing Championship è disponibile su Amazon per PC, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch.

FIA European Truck Racing Championship – PC

FIA European Truck Racing Championship è il videogioco dell’omonimo campionato dove pesanti e massicci camion si affrontano per la vittoria. Sviluppato dalla francese N-Racing, questo titolo porta un ventata di aria fresca nel mondo dei giochi di corse automobilistiche.

6.5
6.5

Verdetto

FIA European Truck Racing Championship è un gioco tutto sommato apprezzabile. Non si tratta della migliore simulazione di guida mai provata e, infatti, sotto certi aspetti è un titolo molto arcade. Riesce però a proporre un tipo di gara del tutto nuovo, dove l'enorme stazza della motrice da guidare è ben rappresentata. Peccato però per un grafica con più bassi che alti e un'intelligenza artificiale che non riesce a dare filo da torcere nemmeno alla difficoltà più alta.

Pro

- Buona rappresentazione della fisica dei camion.
- La gestione dei freni è un'aggiunta in più.
- Modalità multigiocatore anche locale attraverso lo schermo condiviso.

Contro

- IA facile da battere che, a volte, ha anche dei comportamenti irrealistici.
- Grafica datata anche alle massime impostazioni.