Giochi PC

FIFA 14 si rinnova, ecco i requisiti PC e tutti i dettagli

EA Sports ha annunciato ufficialmente FIFA 14. Dopo alcune indiscrezioni relative alla componente online del titolo e una petizione per includere il calcio femminile arriva il comunicato stampa e le prime immagini di questo nuovo capitolo della celebre saga di giochi calcistici. La novità principale si chiama Pure Shot e secondo gli sviluppatori promette di rivoluzionare il modo in cui si gestiscono i tiri in porta.

I giocatori virtuali di FIFA 14 stanno scaldando i muscoli  

"I giocatori hanno la possibilità di gestire con intelligenza il passo e l'angolo di approccio, così da trovare la posizione migliore da cui gonfiare la rete. I tiri ben eseguiti sono così più spettacolari e soddisfacenti; inoltre, possono essere sì di qualità, ma anche scagliati frettolosamente o con il corpo in equilibrio precario", si legge nel comunicato ufficiale.

Migliorata inoltre la fisica della palla, che secondo gli sviluppatori permette ai giocatori di calciare con più forza, precisione ed effetto rispetto agli altri titoli della saga. Un altro aspetto rinnovato è la protezione della sfera, un fattore indispensabile per coloro che vogliono gestire il ritmo della gara nelle zone centrali del campo, sia quando si attacca sia quando si difende. In questo caso i giocatori virtuali possono sfruttare il fisico per posizionarsi meglio prima di ricevere il passaggio, aggirando gli avversari.

Anche l'intelligenza artificiale è un punto su cui gli sviluppatori si sono concentrati e secondo EA Sports in FIFA 14 gli utenti possono divertirsi con marcature più intelligenti e migliori recuperi dei difensori per aiutare i giocatori durante la fase di riconquista del pallone. Ovviamente non poteva mancare qualche ritocco agli attaccanti, che ora hanno a disposizione nuovi modi per battere in astuzia gli avversari, creandosi spazio, correndo lungo la linea della difesa e controllando la propria velocità.

EA Sports ha annunciato l'introduzione di un nuovo sistema di protezione del pallone – Clicca per ingrandire

Non mancano inoltre modi per cambiare direzione durante il dribbling in velocità, sfruttando tagli e "sterzate" rapide per battere i difensori nell'uno contro uno. Sotto questo aspetto EA Sports ha assicurato piena libertà d'azione, con calciatori virtuali che possono muoversi in ogni direzione preservando la propria inerzia naturale e mantenendo il possesso della palla. Sarà interessante scoprire se gli sviluppatori eviteranno il temuto effetto "binari", con giocatori che procedono in linea retta come su una ferrovia.

Un'altra novità di FIFA 14 sarà il cosiddetto "First Touch Control", che consentirà di variare il tipo di tocco del giocatore quando dribbla in velocità. Ovviamente i calciatori più abili avranno il controllo e la precisione per emergere, mentre quelli meno dotati saranno più soggetti a tocchi imperfetti e dribbling incerti, dando ai difensori la possibilità di recuperare palla ed aumentando l'importanza di costruire gioco a centrocampo.

Per contrastare le nuove possibilità offensive offerte dal gioco EA Sports ha ritoccato anche i tackle, introducendo la possibilità di effettuare contrasti in seconda battuta. "In questo modo i difensori possono combinare diversi tipi di interventi, recuperare dai tackle sbagliati più rapidamente e avere, in ogni situazione di contrasto, una seconda chance di lottare per il pallone". Chi invece ama lanciare i propri compagni di squadra nello spazio sarà contento di scoprire che è possibile effettuare passaggi filtranti alti ad effetto, aggirando perfino le difese più solide.

FIFA 14 – Clicca per ingrandire

Per quanto riguarda le modalità segnaliamo l'introduzione degli Skill Games, una sorta di allenamento competitivo che permette ai giocatori di apprendere le abilità necessarie per padroneggiare tutte le possibilità offerte dal gioco, sfidando i propri amici con diversi mini-giochiChi invece preferisce sedersi sulla panchina può sfruttare la modalità carriera, che grazie al nuovo "Global Scouting Network" consente di replicare virtualmente il mondo e gli aspetti tipici dello scouting professionale, sviluppando e affinando la propria rete di osservatori e valutando le caratteristiche dei talenti che potrebbero migliorare il proprio team.

Insieme al comunicato EA Sports ha pubblicato anche i requisiti consigliati della versione PC del gioco. Si parla di una CPU Dual Core (Core duo 2 o superiore) da almeno 2.4 GHz e di 2 GB di memoria RAM. Come scheda video è sufficiente un modello con almeno 256 MB di memoria dedicata compatibile con le librerie DirectX 9.0c e supporto Shader Model 3.0 o superiore. FIFA 14 uscirà quest'autunno su PS3, Xbox 360 e PC. Per il momento non c'è alcuna informazione su eventuali versioni per Wii U, console portatili e console next gen.