PlayStation

FIFA è una copia di PES, Konami spara su Electronic Arts

Jon Murphy, PES Team Leader all'interno di Konami, ha attaccato duramente Electronic Arts e la serie FIFA, colpevole di essere figlia di una copia ben riuscita e dei passi falsi di PES. "Abbiamo sempre avuto un vantaggio su di loro in termini di qualità del prodotto, ma non li abbiamo mai superati nelle vendite", ha dichiarato Murphy.

"Hanno fatto un buon lavoro di pubbliche relazioni per convincere la gente che il divario è più grande di quanto non sia in realtà". Secondo lo sviluppatore, Konami ha trasformato il gioco dopo alcuni passaggi a vuoto e FIFA ha serio debito di riconoscenza nei confronti di PES.

"Penso anche che non otteniamo abbastanza riconoscimenti per il modo in cui tendiamo a innovare e, infatti, il team di FIFA tende ancora a seguire un sacco delle cose che facciamo".

"Se si guarda più indietro si vede che sono passati ovviamente da un gioco che era totalmente differente da PES a uno che ha iniziato a copiare PES, per poi passare a uno che ha iniziato a prendere le aree fatte bene di PES integrandole nel prodotto che hanno oggi". Murphy accusa in poche parole EA Sports di copiare PES.

"La gente non deve dimenticare che è così che sono arrivati ??dove sono. Si può conferirgli molto credito per come sono giunti allo stato attuale, e oggi si può osservare un prodotto di valore che ha delle idee da cui tutti noi possiamo imparare, ma non dobbiamo dimenticare che PES ha innovato e loro hanno copiato".

"In molti casi deve essere una coincidenza. Poi li vedi reagire a quello che abbiamo fatto lo scorso anno in modo abbastanza naturale. Ad esempio, quest'anno stanno parlando dell'intelligenza artificiale e del gameplay come fattori determinanti, che è esattamente la quello di cui abbiamo parlato lo scorso anno. Non è una coincidenza, ne sono sicuro".

Murphy però ha avuto anche parole di "mea culpa", riconoscendo che Electronic Arts ha investito meglio su questa generazione di console.

"Questo è veramente ciò che li ha sospinti. È un po' irritante che le persone ti gettino FIFA in faccia costantemente. Tu pensi a tenere duro e che l'unica ragione per cui FIFA è nella posizione di oggi è a causa di PES. E questo non vuol dire che FIFA occuperà sempre quella posizione".

Senza entrare troppo nel merito di queste bordate, ci permettiamo solo di ricordare a Murphy che se da una parte EA potrebbe anche aver preso ampio spunto da PES, e ne siamo certi dato che si tende sempre a guardare i migliori, rimane il problema che in casa Konami hanno avuto dei passaggi a vuoto. E questo ha inciso e non di poco sulla situazione che si è venuta a creare. A ogni modo, quest'anno altro giro, altra sfida: PES 2013 contro FIFA 13, chi vincerà?