PlayStation

Final Fantasy 7 Remake, Digital Foundry: risultati impressionanti ma non mancano i difetti

Insieme al giudizio della stampa internazionale, Final Fantasy 7 Remake è stato analizzato in maniera preliminare dalla redazione di Digital Foundry, la redazione di Eurogamer specializzata nell’esame e nell’approfondimento tecnico sia di giochi che di console. Le analisi di Digital Foundry sono tra le più precise nel panorama videoludico ed ecco perché è interessante leggere anche in questo caso il giudizio dei suoi redattori.

Partendo dai tanti aspetti tecnici positivi di Final Fantasy 7 Remake, Digital Foundry fa notare come in dieci ore di sequenze di gioco analizzate, appena cinque volte si sono presentati cali di frame rate e, quando è accaduto, erano di appena un solo fotogramma. Un risultato eccezionale che è stato constatato dai redattori non solo sulla PlayStation 4 Pro ma anche sulla versione base. Un altro degli aspetti davvero impressionanti del gioco, che risalta a chiunque abbia avuto la fortuna di provare il gioco, sono le transizioni dalle cutscene alle battaglie, e in generale alle parti giocate, davvero incredibili. Secondo Digital Foundry, non si vedevano in un JRPG dai tempi di Lost Odyssey, ironia della sorte il JRPG di Sakguchi (padre di Final Fantasy) uscito su Xbox. L’analisi ha messo in luce anche i dettagli maniacali nella cura dell’ambiente, gli effetti particellari e quelli di bloom.

Tra i difetti ce n’è uno rilevato da Digital Foundry ma sotto gli occhi di tutti i giocatori: la qualità delle texture di alcuni oggetti non proprio secondari e comunque molto evidenti. Digital Foundry riconduce tutto questo sia ai mancati caricamenti delle texture, sia al fatto che i personaggi si muovono a una velocità maggiore rispetto al caricamento delle stesse. Il motivo per cui alcune texture in generale alcune sono di bassissima qualità potrebbe essere legato anche a bug o proprio dei limiti tecnici.

Final Fantasy 7 Remake è arrivato sul mercato acclamato dalla critica e nella nostra recensione gli abbiamo assegnato il voto di 8,8 con Mario Petillo che ne ha messo in luce le qualità ma anche le conseguenze di una certa “sbavatura narrativa che si palesa sul finale” e che siamo certi nelle prossime settimane aprirà un dibattito notevole tra i fan di Square Enix. Se state già giocando all’avventura di Cloud e compagni vi invitiamo a visitare la nostra guida completa per ottenere, tra le altre, anche tutte le evocazioni e completare le missioni secondarie.

Final Fantasy 7 Remake per PlayStation 4 si può ordinare anche nella sua versione Deluxe Edition su Amazon.